News CRISI DEMOGRAFICA

MERCOLEDÌ 15 MAGGIO 2019, IN TERRIS

L'assegno familiare non basta: ecco di cosa c'è bisogno

EMMA CICCARELLI
Monete tra le mani
L
a denatalità in Italia ha raggiunto negli ultimi anni livelli preoccupanti. Ogni anno il saldo tra i morti e i nuovi nati è sempre più negativo di quasi 200 mila unità: è come se scomparisse una città della grandezza di Reggio Emilia. Le donne arrivano sempre più tardi al primo figlio, e i giovani rinunciano sempre di più ai loro sogni familiari sia per la precarietà del lavoro che per la mancanza di sostegni e welfare. Eppure...
DOMENICA 14 APRILE 2019, IN TERRIS

Pochi figli: ai minimi la popolazione in età lavorativa

Pubblicati i dati del Ministero dell'Interno: solo il 60% ha tra i 15 e i 64 anni

REDAZIONE
Bambino giapponese
P
er avere idea degli effetti che l'attuale inverno demografico italiano potrebbe provocare, bisogno rivolgere lo sguardo a quanto sta accadendo oggi in Giappone, un Paese in cui una profonda crisi demografica è iniziata da diversi decenni, almeno dal 1980. I dati Ebbene, il Paese nipponico nel 2018 ha conosciuto il record negativo di popolazione in età lavorativa, mentre aumenta in particolar modo il numero dei residenti stranieri. I dati del ministero degli Affari...
LUNEDÌ 08 APRILE 2019, IN TERRIS

La Meloni lancia un Piano nazionale per la famiglia

Mozione di Fratelli d'Italia che riaccende il dibattito innescato dal Congresso Mondiale delle Famiglie

FEDERICO CENCI
Famiglia
I
l Congresso Mondiale delle Famiglie è finito oltre una settimana fa, ma gli echi dei dibattiti spesi dentro e fuori il Palazzo della Gran Guardia continuano a rimbalzare nell'opinione pubblica e tra i corridoi parlamentari. Dopo gli annunci di Luigi Di Maio di misure in favore delle famiglie, stavolta è la presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, ad intervenire con una più corposa proposta politica finalizzata a rilanciare la natalità...
VENERDÌ 29 MARZO 2019, IN TERRIS

"Italia, così si evita il suicidio demografico"

Il ministro della Famiglia ungherese, Katalin Novak: "Vi spiego le nostre misure per incentivare la natalità"

FEDERICO CENCI
Cartellone che pubblicizza le misure pro-famiglia del governo ungherese
S
enza figli non c’è futuro. Qualcuno continua a ripeterlo come un mantra. Altri se ne disinteressano. Altri ancora, come il governo ungherese, ha deciso di passare dalle parole ai fatti per innalzare l’indice di natalità. Lo ha spiegato oggi Katalin Novak, ministro della Famiglia ungherese. A Verona per partecipare al Congresso Mondiale delle Famiglie, la Novak ha incontrato in un elegante albergo un ristretto numero di giornalisti per spiegare le misure pro-famigliea...
MERCOLEDÌ 28 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Natalità: nuovo record negativo nel 2017

Iscritti all'anagrafe 458.151 bambini, 15mila in meno rispetto al 2016. Diminuiscono le donne in età fertile

REDAZIONE
Piedino di un neonato
L
a crisi demografica in Italia non si allenta. Nel 2017 sono stati iscritti all’anagrafe per la nascita 458.151 bambini, oltre 15mila in meno rispetto al 2016. Nell’arco di tre anni (dal 2014 al 2017) si è registrato un calo di circa 45mila nascite mentre sono quasi 120mila in meno rispetto al 2008. È quanto emerge dall’ultimo rapporto Istat Anno 2017 “Natalità e fecondità della popolazione...
GIOVEDÌ 02 AGOSTO 2018, IN TERRIS

La denatalità manda i giocattoli in pensione

La chiusura dei negozi per bambini legata al crollo delle nascite

NICO SPUNTONI
Un soldatino rotto
S
i abbassa la saracinesca dello storico negozio di giocattoli a piazza Navona. Un luogo poetico in cui ammirare ancora soldatini, bambole, burattini e cavalli a dondolo. Generazioni di bambini romani e forestieri in vacanza ne hanno osservato estasiati le vetrine e gli scaffali, col naso all'insù, strattonando il braccio del padre o della madre nella speranza di convincerli ad un acquisto. Nei locali che ospitavano la giocattoleria dovrebbe aprire un negozio di...
SABATO 23 GIUGNO 2018, IN TERRIS

Fontana: "Così si rilancia la natalità"

Intervento del ministro della Famiglia al question time

REDAZIONE
Mano bambina
S
emplificazione tributaria e servizi a sostegno del reddito famigliare come chiave per contrastare la crisi demografica. Questo, in sintesi, quanto detto al question time dal ministro della Famiglia e disabilità, Lorenzo Fontana, rispondendo a una interrogazione sulle politiche contro la crisi demografica. "Gli istituti del bonus bebè, del premio alla nascita, del bonus nido finanziati in questi ultimi anni così come altri interventi in tema di voucher baby sitter - ha...
MERCOLEDÌ 13 GIUGNO 2018, IN TERRIS

Inverno demografico sempre più rigido

Nel 2017 nuovo calo delle nascite: sono state circa 458mila, il 3,2% in meno del 2016

REDAZIONE
Culle vuote
S
e ne parla spesso ultimamente, ma intanto, in attesa che alle parole seguano fatti per incrementare la natalità, i dati continuano a fotografare una crisi demografica profonda per l'Italia. Per il terzo anno consecutivo, nel 2017 si è sotto quota mezzo milione: sono stati iscritti in anagrafe per nascita 458.151 bambini, nuovo minimo storico dall'Unità d'Italia. La tendenza a scendere prosegue ormai dal 2008. Sono oltre 15mila in meno i nati...
MARTEDÌ 15 MAGGIO 2018, IN TERRIS

Perchè c'è bisogno di una "primavera demografica"

La Federazione europea delle famiglie cattoliche ricorda che non c'è un tasso di natalità al livello di sostituzione

REDAZIONE
Manifesto con bambino
“L
a famiglia è il primo luogo d’inclusione, in cui il valore di ognuno può essere accolto nella sua unicità”. Per questo la Federazione europea delle associazioni cattoliche per la famiglia (Fafce) vuole segnare la Giornata internazionale della famiglia presentando in una conferenza stampa stamane al Parlamento europeo la sua recente risoluzione a favore di una “primavera demografica”. L’obiettivo, spiega una nota Fafce, è di...
SABATO 12 MAGGIO 2018, IN TERRIS

"Credenti destinati ad aumentare perché fanno più figli"

Uno studio dimostra che gli atei rischiano di estinguersi: "Hanno tassi di natalità troppo bassi"

REDAZIONE
Famiglia in preghiera
I
n futuro ci saranno più persone credenti nel mondo. Almeno questo è il pronostico di un gruppo di ricercatori dell'Università di Jena, in Germania. Secondo loro le società dominate da non credenti sono destinate all'estinzione perché fanno meno figli, al contrario di quelle più religiose. La ricerca, condotta su 82 Paesi, evidenzia che in quelli dove la gente partecipa a funzioni religiose almeno una volta alla settimana le famiglie hanno...
NEWS
Carcere di Acarigua, nella zona occidentale di Caraca
VENEZUELA

Amnesty: "Accertare cause di morte dei 30 detenuti"

"Esempio della violenza costante e dell’abbandono cui è sottomessa la popolazione carceraria"
Murale a Riace
EUROPEE

La Lega vince a Riace e Lampedusa

Salvini trionfa anche nei due luoghi del Meridione simbolo dell'accoglienza e degli sbarchi
Edoardo Rixi
EUROPEE

Rixi: "A M5s non è convenuto aggredirci"

Il viceministro leghista: "Rapporto di fiducia incrinato ma governo vada avanti"
Porto di Napoli
CAMPANIA

Appalti falsati al porto di Napoli: arresti

Sette ordinanze di custodia cautelare: 2 funzionari dell’Autorità portuale e 5 imprenditori
L'epicentro del sisma
CALABRIA

Terremoto magnitudo 3.8 tra Reggio e Vibo

La scossa è stata seguita 2 minuti dopo da una replica di magnitudo 2.3
La zona dello Stadio Olimpico a Roma

Ci dobbiamo sempre distinguere

ARoma tutto è normale. I comportamenti che in altre capitali europee sembrerebbero follie, nella Caput Mundi,...