Premier League, parte la sfida al Chelsea: Arsenal-Leicester primo match

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00

Wenger contro Shakespeare, Lacazette contro Vardy: in sostanza, Arsenal contro Leicester, primo appuntamento della nuova stagione di Premier league. La sfida dell’Emirates aprirà ufficialmente la caccia al trono del Chelsea di Antonio Conte, campione d’Inghilterra e favorito d’obbligo per il titolo nazionale. Va detto, però, che la concorrenza si è fatta decisamente agguerrita, con le rivali storiche dei Blues evidentemente rinforzate e una schiera di outsider che fremono dalla voglia di far bene. Chi cercherà sicuramente di migliorarsi nella ventura Premier saranno proprio i Gunners che, lo scorso anno, hanno chiuso al quinto posto. L’innesto della punta francese Lacazette sarà sicuramente un incentivo per il già roboante attacco di Wenger (con il cileno Sanchez arrivato a quota 24 reti), fresco vincitore della Community Shield ma a secco di successi in campionato da 12 anni. Discorso diverso per le Foxes, clamorosamente campioni nel 2015-16 e reduci da una stagione di alti e bassi, caratterizzati da un’ottima Champions League (conclusa a testa altissima ai quarti) ma anche da un campionato che, per diverso tempo, ha visto la squadra a rischio retrocessione.

I due Manchester

Quotazioni in salita quelle delle due formazioni di Manchester, con il City di Guardiola rinforzato dagli acquisti di Bernardo Silva e Benjamin Mendy dal Monaco, e lo United di Mourinho arricchito dal bomber belga Romelu Lukaku ma, dopo oltre dieci anni, privo di Wayne Rooney, tornato all’Everton. All’esordio in campionato, i Citizens se la vedranno con i neopromossi del Brighton & Hove, al ritorno in Premier dopo 34 anni e arrivati ai nastri di partenza con la ferma intenzione di restarci a lungo. Esordo più ostico, invece, per i Red Devils, impegnati all’Old Trafford con il West Ham. Sfida impegnativa anche per il Tottenham di Pochettino, secondo classificato lo scorso anno e atteso al St. James Park dal Newcastle, al ritorno fra i grandi dopo un anno di Championship.

Sfide da… Premier

Forte dell’innesto dell’ex Roma Salah, il Liverpool di Jurgen Klopp punta a migliorare ulteriormente i progressi delle ultime stagioni, puntando a un titolo che dalle parti di Anfield manca da 27 anni: ad attendere i Reds all’esordio in campionato, fra le mura di Vicarage Road, ci sarà il Watford di Marco Silva. Chi potrebbe incamerare senza troppi patemi i primi tre punti della stagione è proprio il Chelsea che, domenica prossima, se la vedrà con il neopromosso Burnley a Stamford Bridge, in un match dalle premesse tutte a favore dei londinesi (rafforzati da acquisti top come Morata e Rudiger). Decisamente più incerti gli esiti dei confronti fra l’Everton e lo Stoke City, con i Toffees intenzionati a confermare le sensazioni positive della scorsa stagione nonostante l’addio pesante di Lukaku. Incognite anche per l’appuntamento del St. Mary’s fra Southampton e Swansea. Meno entusiasmanti, ma solo dall’esterno, le sfide Crystal Palace-Huddersfield Town (in Premier dopo 45 anni) e West Bromwich Albion-Bournemouth.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.