MIHAJLOVIC SALUTA LA SAMP. IL NAPOLI PREPARA L’OFFERTA

Logo Interris - MIHAJLOVIC SALUTA LA SAMP. IL NAPOLI PREPARA L'OFFERTA
Logo INTERRIS in sostituzione per l'articolo: MIHAJLOVIC SALUTA LA SAMP. IL NAPOLI PREPARA L'OFFERTA

Sinisa Mihajlovic lascia la Sampdoria. A comunicarlo è lo stesso tecnico serbo, attraverso una lettera aperta sul sito della socieà. “Cari tifosi blucerchiati, è arrivato per me il momento più difficile, quello dei saluti – scrive – Queste sono le mie ultime parole da tecnico della Sampdoria. Si chiude qui la mia avventura. E voglio approfittare di questo spazio per salutare tutti, fare un bilancio e spiegare le ragioni della mia decisione di lasciare”. Miha ricorda l’inizio della sua avventura alla guida del club: “Il 21 novembre del 2013, presi la squadra in una situazione molto difficile, in coda alla classifica, sfiduciata, in crisi di gioco e risultati. La lascio ora settima, dopo essere stata anche terza alla fine del girone d’andata. Se andrà in Europa League non lo so. Dipenderà da carte bollate, ma io sono un uomo di campo, e come tale faccio i complimenti a chi è arrivato prima di noi, a partire dal Genoa. Anche se ritengo per il campionato svolto che la Samp possa essere una degna rappresentante dell’Italia in Europa”.

Sinisa non ha ovviamente scritto niente riguardo il suo futuro. La società in pole position per il suo ingaggio resta in Napoli, che ieri a salutato Rafa Benitez, partito in direzione Madrid, sponda Real. De Laurentiis ha da tempo individuato nel serbo l’uomo giusto per far ripartire il suo progetto dopo il fallimento sportivo di quest’anno. Di Mihajlovic lo convincono gioco, modulo e, soprattutto, carattere. Elemento, quest’ultimo, non di poco conto se si pensa a quanto il Napoli ha sofferto sul piano nervoso quando si è trattato di chiudere gare già vinte o di rincorrere le avversarie. Senza contare che Sinisa ha già dimostrato di avere il polso giusto per trattare con i grandi giocatori (l’iniziale esclusione di Samuel Eto’o ne da ampia dimostrazione). Ma di fatto non c’è nulla e il presidente partenopeo sta vagliando anche altre ipotesi. Gli ultimi nomi usciti sui giornali sono quelli di Jurgen Klopp (che lascerà il Borussia Dortmund) e Unai Emery, in procinto di divorziare dal Valencia. Mihajlovic potrebbe anche andare alla Fiorentina se, come pare molto probabile, Vincenzo Montella dovesse decidere di cambiare aria, in direzione Milan, se Ancelotti dovesse dire no a Galliani, o proprio Napoli. Il vorticoso giro di panchine è appena iniziato.