Giochi 2026: decisione alle 18, Milano-Cortina sognano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:17

Il conto alla rovescia sta per terminare, alle 18 Cortina e Milano scopriranno se dovranno ospitare i Giochi Olimpici invernali del 2026. A deciderlo saranno gli 82 delegati del Comitato olimpico internazionale che dalle 16 si riuniranno in una stanza all'interno della sede di Losanna. Poi, al termine delle due ore, il presidente del Cio Thomas Bach annuncerà la sede vincitrice. A contendere la 25esime edizione delle Olimpiadi alle città italiane c'è il binomio formato dalla candidatura presentata da Stoccolma-Aare. 

I discorsi di Sergio Mattarella e Giuseppe Conte

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha fatto sentire la sua vicinanza alla delegazione azzurra presente in Svizzera con un videomessaggio. “Desidero a nome dell’Italia ribadire a tutti voi e a tutti i delegati presenti a Losanna per questa 134esima Sessione del Cio il sostegno più convinto alla candidatura di Milano-Cortina ad ospitare i Giochi Olimpici Invernali del 2026”, ha dichiarato il Capo dello Stato. Tra le personalità presenti, invece, il presidente del Consigilo dei Ministri Giuseppe Conte: “Sono qui per sostenere l'Italia, c'è tutto un Paese unito, compatto, che ovviamente rivendica la legittima ambizione di poter offrire questa opportunità a noi stessi ovviamente e a tutte le delegazioni che ospiteremo. Vediamo, ma siamo molto uniti e determinati”. A caldeggiare il voto dei delegati per le città italiane ci hanno pensato anche due stelle sport: le bergamasche Michela Moioli e Sofia Goggia. “Potremo essere ancora entrambe in pista in quei giorni a gareggiare per il tricolore. I nostri Giochi ideali per gli atleti e si svolgeranno in ambienti incantevoli”. La campionessa olimpica della discesa libera ha inoltre aggiunto: “Avrò 33 anni nel 2026, ma spero proprio di esserci per gareggiare in un’Olimpiade nel mio Paese”. 

Le eventuali sedi degli eventi

L'ipotetica cerimonia di apertura si svolgerebbe nello stadio Giuseppe Meazza, di San Siro a Milano. Sempre nel capolugo lombardo sono previste le gare di hockey su ghiaccio, short track e pattinaggio artistico. Lo sci alpino maschile farebbe svolgere le prove agli alteti tra Bormio e lo Stelvio. Invece per le donne designate la celebre Olympia delle Tofane a Cortina. Cerimonia di chiusura all'Arena di Verona. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.