C'è la finale, Francia e Croazia si fanno belle

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:31

Silenzio, si gioca. Un mese dopo il calcio d'inizio di Russia 2018, eccoci all'ultimo atto, quello decisivo, quello che vale la Coppa del Mondo che una domani sera tra Francia e Croazia alzerà al cielo di Mosca. E' tutto pronto allo stadio Luzhniki, ma soprattutto sono pronte le due squadre. Da una parte la Francia, dall'altra la Croazia, nazioni diverse ma entrambe con un unico obiettivo comune. La Coppa del Mondo è lì, pronta all'ingresso in campo delle due squadre. Un sogno accarezzarla e prenderla in mano, ma solo una avrà il privilegio di farlo. Francia che insegue il secondo titolo della sua storia, Croazia per la prima volta a un passo dal sogno, il sogno di un Paese piccolo ma col cuore gonfio d'orgoglio. Lo hanno fatto intendere in conferenza il ct Dalic e Liuka Modric. Il tecnico sa bene che non sarà facile, ma non mostra incrinature. Non ha paura, non teme gli avversari, ma senza spocchia, solo convinzione nei propri mezzi. “Chi sia l'avversario, la sua storia, non ci deve interessare. Noi dobbiamo pensare a fare il nostro calcio e basta. Anche le statistiche sono fatte per essere abbattute. Sarà fantastico giocare questa finale. Abbiamo un sogno nel cuore ed è quello di fare impazzire il nostro piccolo popolo al quale vogliamo regalare un sogno”. Non meno convinto Luka Modric, che non pensa al Pallone d'Oro, ma all'occasione di alzare al cielo la Coppa. “Ho vinto tanto con il Real ma questa è un'altra storia. Vogliamo fare qualcosa per l'orgoglio che anima il nostro popolo”.

Probabili formazioni

Ed eccoci alle formazioni. L'ultimo allenamento dei croati ha sciolti ogni dubbio. Dalic giocherà con lo stesso modulo speculare dei francesi, ovvero 4-2-3-1. Il dubbio che riguarda Ivan Perisic, autentito trascinatore contro l'Inghilterra, infortunato nell'ultimo match ma dovrebbe essere risolto e l'esterno regolarmente in campo. L'interista agirà nel tridente offensivo accanto a Modric e Rebic alle spalle di Mario Mandzukic. Tra i pali c'è Subasic, linea difensiva con Vrsaljko, Lovren, Vida e Strinic, con Rakitic e Brozovic ai quali Dalic affida la copertura del centrocampo. Francesi invece con Lloris tra i pali, difesa a quattro composta da Pavard, Varane, Umtiti ed Hernandez. Pogba e Kantè centrali con Matuidi a spaziare tra le linee accanto alle frecce Griezmann e Mbappé con Giroud terminale offensivo. E per ora è tutto. Il resto lo conosceremo a partire dalle 17 di domani.

Queste le probabili formazioni (Stadio Luzhniki, ore 17)

Francia (4-2-3-1): Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, Hernandez; Pogba, Kanté; Mbappé, Griezmann, Matuidi; Giroud. Allenatore: Didier Deschamps;

Croazia (4-2-3-1): Subasic; Vrsaljko, Lovren, Vida, Strinic; Rakitic, Brozovic; Rebic, Modric, Perisic; Mandzukic. Allenatore: Zlatko Dalić

Arbitro: Nestor Pitana (Arg)

 

Sala conferenze, Stadio Luzhniki, Mosca

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.