GIOVEDÌ 21 MAGGIO 2015, 12:07, IN TERRIS

CALCIOSCOMMESSE, MATTARELLA: "INTERVENIRE CON SEVERITA' E RAPIDITA' "

Il presidente della Repubblica, entrando all'Olimpico per la finale di Coppa Italia, ha commentato gli scandali di questi ultimi giorni

REDAZIONE
CALCIOSCOMMESSE, MATTARELLA:
CALCIOSCOMMESSE, MATTARELLA: "INTERVENIRE CON SEVERITA' E RAPIDITA' "
Nei giorni più delicatI per il calcio italiano, anche il Presidente della Repubblica ha detto la sua riguardo il nuovo scandalo Calcioscommesse, contemporaneo ad altre situazioni che mettono in cattiva luce lo sport più amato del nostro paese, come l'offesa sessista del presidente della Lega Dilettanti Belloli, e l'indagine sui dirritti tv.  "Il calcio vive un vuoto etico? Venendo qui per quella che sono certo sarà una serata di sport autentico pensavo ai tanti italiani che seguono il calcio e chiedono che sia vissuto come uno sport, praticato con correttezza assoluta, intanto sul campo, per rispetto loro oltre che naturalmente per rispetto della legge - ha commentato ieri, entrando all'Olimpico per seguire la finale di Coppa Italia - Riguardo a tutti questi comportamenti fraudolenti, imbrogli e inganni, occorre procedere rapidamente con severità. Occorre fare di tutto perché il calcio sia vissuto costantemente in maniera autentica per questo serve severità e rapidità".

In giornata, in un’intervista radiofonica era stato il presidente del Consiglio Matteo Renzi a dirsi “disgustato, perché il calcio è anche un valore aggiunto per l’immagine di un Paese all’estero e negli ultimi anni c’è sempre uno scandalo che ci lascia senza parole. E’ arrivato il momento di cambiare totalmente il sistema. Mi piacerebbe fare questa cosa insieme, una volta passate le elezioni regionali chiederò a tutte le forze politiche di metterci insieme intorno a un tavolo. Bisogna dare con chiarezza a certi personaggi del mondo del calcio un messaggio forte di stop. Il calcio è delle famiglie e non delle società di consulenza dei diritti tv".

Intanto sarebbero almeno tre le ultime squadre tirate in ballo nella nuova fase dell'inchiesta della magistratura calabrese sul calcioscommesse: la Salernitana, il Benevento e l'Ascoli, anche se quest'ultima si dichiara ''estranea'' spiegando che ''non è stata in alcun modo chiamata in causa dalla magistratura in merito all'attuale inchiesta'' e  "a inizio stagione aveva fatto sottoscrivere ai propri giocatori un documento dove si vietava tassativamente ogni forma di scommessa''. Sono due i provvedimenti di fermo eseguiti nelle Marche dalla polizia nell'ambito dell'inchiesta della Dda di Catanzaro sul calcioscommesse: si tratta dell'avvocato Vincenzo Nucifora, di 70 anni, ex ds Torres, e del calciatore pesarese Giacomo Ridolfi, di 21, in forza al Santarcangelo Calcio. Nucifora ha accusato un malore ed è stato ricoverato all'ospedale di Ascoli Piceno per accertamenti. Fermo anche per Vincenzo Melillo, ex portiere dell'Ascoli, ora alla Propatria. Tra gli indagati il calciatore toscano Mirko Garaffoni, difensore delle Maceratese, e l'ex capitano nonché ex direttore sportivo della Maceratese Giuseppe Sampino. Nella sua abitazione la Squadra Mobile maceratese ha effettuato una perquisizione sequestrando cellulari e un computer.

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
La chiesa di San Giorgio restaurata
PIANA DI NINIVE

Riconsacrata la chiesa di Tellskuf

Profanata e semidistrutta dall'Isis, è stata restaurata con i soldi raccolti da Acs
New York, il capolinea attaccato
ATTACCO A NEW YORK

Arriva la condanna del Bangladesh

Dacca: "Tolleranza zero con i terroristi". Ullah era giunto negli Usa nel 2011
La Bibbia su smartphone
GERMANIA

In un'App la nuova traduzione della Bibbia

La versione in tedesco della Sacra Scrittura è gratuita per iOs e Android