MERCOLEDÌ 29 APRILE 2015, 13:48, IN TERRIS

CALCIOSCOMMESSE, ILIEVSKI CONFESSA: "HO INCONTRATO MAURI E MILANETTO"

Dopo essersi costituito, lo "zingaro" è stato interrogato per 4 ore

REDAZIONE
CALCIOSCOMMESSE, ILIEVSKI CONFESSA:
CALCIOSCOMMESSE, ILIEVSKI CONFESSA: "HO INCONTRATO MAURI E MILANETTO"
Arriva finalmente una svolta nell'inchiesta relativa allo scandalo del calcioscommesse: è terminato infatti ieri in serata, davanti al gip del tribunale di Cremona Guido Salvini, l’interrogatorio dello “zingaro” Hristiyan Ilievski, macedone e capo del gruppo che sarebbe a capo dell'organizzazione.

Circa quattro ore di interrogatorio, nomi nuovi, situazioni particolari, in cui sono stati chiamati in causa tre giocatori già prosciolti dalla giustizia sportiva, ma presenti nell'elenco dei 130 indagati. Il fine del clan sarebbe stato quello di corrompere i calciatori per avere risultati certi, sui quali mettere il denaro in arrivo da Singapore. Avrebbe confermato inoltre, di aver incontrato il capitano della Lazio, Stefano Mauri, e il centrocampista del Genoa, Omar Milanetto: il primo a Formello in occasione della partita Lazio-Genoa del 14 maggio 2011, il secondo nell'albergo dove il Genoa era in ritiro."Ho incontrato Mauri e Milanetto prima di Lazio-Genoa. Quella partita è stata combinata" avrebbe ammesso l'ex latitante. Mentre  in occasione di Lecce-Lazio del 22 maggio successivo, avrebbe confermato contatti con il gruppo degli ungheresi.

Da sottolineare, anche del presunto “ ruolo specifico con riferimento ad una certa squadra" di Stefano Bettarini. Lo slavo ha ammesso anche di avere conosciuto Tan Seet eng, il capo di Singapore che forniva denaro per corrompere i giocatori. In alcune occasioni, lo stesso Ilievski avrebbe messo soldi propri: tra i vari episodi, lo zingaro ha raccontato di un incontro all'aeroporto di Malpensa con un asiatico che gli ha consegnato un trolley contenente 300.000 euro.

Lo " zingaro" cosi era chiamato, si era costituito all'aeroporto di Orio al Serio (Bergamo), dopo quasi quattro anni di latitanza. "Sta rispondendo alle domande del giudice, senza reticenze e spiegando i vari passaggi contenuti negli atti. Sta collaborando? Mi sembra chiaro da quello che ho detto prima, ma siamo solo al primo tempo e non posso aggiungere altro"ha dichiarato l'avvocato Luca Curatti. Sono ancora molte le questioni da approfondire, troppe le partite e i nomi custoditi dallo "sfregiato", nel pomeriggio ci sarà il prossimo interrogatorio.

Intanto Antonio Conte  indagato per frode sportiva per due match giocati quando allenava il Siena, invia una memoria  al pm Roberto di Martino,  per spiegare la sua verità e respingere le contestazioni: secondo la Procura di Cremona i risultati di due partite del 2011 con lAlbinoLeffe furono truccati anche per favorire scommesse illegali. Conte chiede di essere giudicato separatamente dagli altri indagati. Per lui niente patteggiamento, ma rito abbreviato o immediato.

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'incendio al Cameron House Hotel in Scozia
SCOZIA

Fiamme in un hotel di lusso: 2 morti

Le fiamme hanno distrutto una grande porzione della struttura turistica
Incendio in una fabbrica in India
INCIDENTI SUL LAVORO IN INDIA

Mumbai, rogo in una fabbrica di dolci: 12 morti

Il calore sprigionato dal rogo ha causato un rapido cedimento di parte della struttura
Altero Matteoli
POLITICA IN LUTTO

Morto l'ex ministro Matteoli

Fatale un incidente all'altezza di Capalbio. Cordoglio nel mondo delle istituzioni
Pier Carlo Padoan
CASO BANCHE

Padoan: "Mai autorizzati colloqui dei ministri"

Il titolare del Mef: "Sugli istituti di credito la responsabilità è di via XX Settembre"
Il premier austriaco Sebastian Kurz
AUSTRIA

Il governo Kurz giura tra le proteste

L'esecutivo sostenuto dall'ultradestra dell'Fpoe entra in carica. Manifestazioni a Vienna
Luigi Di Maio
ELEZIONI

Di Maio apre alle alleanze

Il candidato premier M5s non esclude coalizioni: "Il 40% o governiamo con chi ci sta"
Marco Orsi e Luca Dotto
NUOTO | EUROPEI

Dotto, Orsi, Sabbioni: a Copenaghen brillano le stelle azzure

L'Italia vince la classifica per nazioni del torneo continentale di vasca corta con 959 punti
Un tunisino durante le proteste del 2011
PRIMAVERE ARABE

La Tunisia celebra la "rivoluzione dei gelsomini"

Sette anni fa scoppiava la rivolta che portò alla caduta di Ben Ali
I due presunti assassini: Raffaele Rullo e Antonietta Biancaniello
OMICIDIO LA ROSA

Il presunto killer: "Non sono stato io"

La madre ha dichiarato di aver fatto tutto da sola
Jacqueline de la Baume Dürrbach, Il cartone del Guernica esposto in Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani, Roma
PICASSO

In mostra "Guernica icona di pace"

Alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani dal 18 dicembre al 5 gennaio 2018