Sant’Abdia, profeta dell’Antico Testamento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:08

Sant’Abdia, profeta dell’Antico Testamento, è vissuto nel VI secolo avanti Cristo.

E’ il quarto tra i dodici profeti minori. E’ profeta minore per il piccolo numero dei versetti che ci sono pervenuti, non per l’importanza delle sue profezie (come attesta anche San Girolamo). Il suo è il libro più breve dell’Antico Testamento.

Il suo nome significa “servo di Jahvé”. Vive dopo la conquista di Gerusalemme del 587 a.C. Come altri profeti, anche egli afferma l’esistenza di un solo Dio che per giustizia punisce i peccatori e i nemici che opprimono il suo popolo.

Predice, infatti, la punizione divina contro gli edomiti, nomadi della Palestina meridionale e sempre nemici di Israele. Una statua che lo raffigura è posizionata al lato del campanile della cattedrale di Firenze.

Tratto dal libro “I santi del giorno ci insegnano a vivere e a morire” di Luigi Luzi

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.