Santo del giorno - SAN MEDARDO, VESCOVO

 Figlio di uno dei Franchi che conquistarono la Gallia, Nectar, Medardo nacque nel villaggio   di Salency, nell'odierna Alta Francia, avviandosi ben presto sulla via del sacerdozio. Egli, nato da   un   conquistatore e da una nobile gallo-romana, appartenente ai "conquistati", è ritenuto facente parte della cosiddetta "prima generazione francese". Non è certo quando iniziò il suo vescovado: alcune fonti lo collocano come vescovo di Tournai e, successivamente, di Noyon; altre ritengono si trattasse di Saint-Quentin, sul territorio di Clotario I, figlio di Clodoveo, posticipando di diversi anni l'inizio del suo vescovado e dando origine a una forte discordanza fra le date vere o presunte dei suoi anni come vescovo. Di certo, Medardo si impegnò in un'importante opera di evangelizzazione in Francia. Durante il suo servizio come vescovo, il futuro santo accolse e ordinò diaconessa Radegonda, figlia del re di Turingia e moglie tradita di Clotario, che edificherà poi un monastero e un ospedale a Poitiers. Alla sua morte, nel 560, le spoglie di Medardo vennero fatte traslare dal re a Soissons, dove verrà poi edificata l'abbazia che porta il suo nome.

 

Accadde oggi

8 Giugno

1862 – Papa Pio IX canonizza i ventisei cristiani del Giappone martirizzati Nagasaki il 5 febbraio 1597

1987 – Nasce il Telefono Azzurro: la onlus ha lo scopo di difendere i diritti dell'infanzia

Eventi

Giornata mondiale degli oceani

Frase del giorno

"Se non puoi essere la penna per scrivere la felicità di qualcuno... Cerca di essere la gomma per cancellarne la tristezza" (Charles Monroe Schulz) 

Il Santo di domani: SAN GIACOMO, Apostolo