“Dentista solidale”, cure gratuite per chi è in difficoltà

Per la Giornata mondiale della Salute del 7 Aprile un progetto Sidp in collaborazione con l'Associazione San Vincenzo De Paoli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:17

La pandemia sta togliendo il sorriso soprattutto agli italiani più fragili: chi già in passato faceva fatica a permettersi cure dentali oggi è ancora più in difficoltà. Infatti, a causa dell’emergenza sanitaria è diminuita ulteriormente la possibilità di accesso alle prestazioni odontoiatriche offerte dal Servizio Sanitario Pubblico, che anche prima di Covid-19 riuscivano a coprire solo il 5% del totale delle cure dentali.

La Fondazione SIdP Onlus e la Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SIdP), insieme alla Società San Vincenzo De Paoli, avvieranno dal 30 aprile il progetto ‘Il dentista solidale‘.

Come si svolgerà l’iniziativa

Si tratta di un’inizioativa che garantirà ai cittadini più fragili e in difficoltà cure dentali urgenti e gratuite. All’iniziativa, lanciata in occasione della giornata mondiale della salute del 7 aprile, hanno già aderito oltre 250 dentisti e igienisti dentali SIdP che dedicheranno un’ora alla settimana a visite e prestazioni odontoiatriche gratuite per gli italiani meno abbienti.

Saranno i volontari della Società San Vincenzo De Paoli ad accompagnare i soggetti segnalati.

“Il progetto ‘Il dentista solidale’- evidenzia Mario Aimetti, presidente della Fondazione SIdP Onlus- oltre a intervenire in un contesto di emergenza per permettere di affrontare le cure urgenti vuole sensibilizzare sull’importanza della prevenzione e delle pratiche corrette di igiene orale. In Italia le prestazioni odontoiatriche sono essenzialmente private con una minima copertura da parte del sistema pubblico e conseguenti barriere economiche per i cittadini. I dati Istat dimostrano che nel 2019 un italiano su due è andato dal dentista ma questo dato scende al 14% per i cittadini che si trovano in una situazione di povertà relativa e sotto il 9% per coloro che si trovano in uno stato di povertà assoluta”. “Inoltre – aggiunge Aimetti – tra i cittadini stranieri l’accesso alle cure odontoiatriche è meno della metà rispetto agli italiani e la pandemia ha aggravato queste diseguaglianze. Il progetto ‘Il dentista solidale’ potrà fare la differenza per molti cittadini fragili”. “Nella Giornata dedicata a migliorare le condizioni di salute dell’intera popolazione – conclude Luca Landi, presidente SIdP – abbiamo pensato a un’iniziativa che possa essere di reale sostegno ai cittadini economicamente più svantaggiati”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.