GIOVEDÌ 22 MARZO 2018, 10:15, IN TERRIS


VIA FANI

Nuovo sfregio al ricordo della scorta di Moro

Sul monumento commemorativo della strage spunta una scritta che inneggia alle Brigate Rosse

CAROLINA GARCIA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Via Fani - Imbrattato il monumento dedicato alla scorta di Aldo Moro
Via Fani - Imbrattato il monumento dedicato alla scorta di Aldo Moro
N

uovo sfregio alla memoria della scorta di Aldo Moro, caduta sotto i colpi delle Brigate Rosse la mattina del 16 marzo 1978. A pochi giorni dalla commemorazione della strage, in via Fani il nuovo monumento è stato imbrattato con la scritta di colore rosso "B R", realizzata la scorsa notte con vernice spray. 


Indagini

A notare lo sfregio è stata la pattuglia dei Carabinieri della stazione Roma Montemario che stava pattugliando la strada. Gli stessi militari stanno effettuando rilievi e indagini per risalire ai responsabili. E' la seconda volta in poco più di un mese che la memoria della scorta di Moro viene insultato. Lo scorso 21 febbraio il vecchio monumento era stato imbrattato con una svastica accompaganto dalla scritta "A morte le guardie"


Condanna

Significative le parole del presidente della Commissione d'inchiesta sul caso Moro, Beppe Fioroni: "Il ripetuto oltraggio ai martiri di via Fani nel luogo che ha visto il rapimento di Aldo Moro non è solo gravissimo ma assai inquietante. Non si può derubricare come qualcosa di poco conto, non si può sottovalutare. Tanti fermenti scuotono il nostro Paese, aggravati da una complessa situazione internazionale. L'Italia, come più del passato, deve rispondere con forza ed efficacia ad ogni tentativo di riaprire una stagione definitivamente archiviata". Per Emanuele Fiano (Pd): "Una mano criminale ha imbrattato il monumento che ricorda le vittime dell'agguato di via Fani. Gesti scellerati che seguono parole irresponsabili pronunciate contro le vittime di una stagione di lutto e dolore. Imbrattare i nomi delle vittime è un crimine contro la memoria del Paese che oggi come allora respinge il terrorismo, difende la democrazia e non intende dare spazio a chi non ha dimostrato né un ravvedimento umano per il male fatto, né la consapevolezza dei danni arrecati all'Italia. Chi di dovere accerti e punisca i responsabili. Alle forze democratiche il compito di non dare spazio a chi vorrebbe riportare indietro le lancette della storia".

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
MONTE MARIO

Sfregiata la targa che ricorda la scorta di Moro

Sulla lapide una svastica e offese alle forze dell'ordine. Si cercano i responsabili

La targa di via Stresa
Una svastica e una scritta agghiacciante ("a morte le guardie"). Così è stata sfregiata la lapide commemorativa del rapimento...
NEWS
La nave Sea Watch
MIGRANTI

Sea Watch si appella alla Corte di Strasburgo

La nave della ong tedesca si rivolge all'organo per chiedere all'Italia misure urgenti contro la violazione dei diritti...
L'epicentro del sisma
ARCIPELAGO

Terremoto 7.1 in Indonesia

Seguito da un forte sciame sismico, non è stata emessa alcuna allerta tsunami
Claudio Borghi con una possibile banconota di minibot
POLITICA

Minibot, l'altolà di Giorgetti

Battuta tagliente del sottosegretario leghista: "Non sono verosimili. Ancora c'è chi crede a Borghi?"
Il Sindaco di Scorrano, Guido Nicola Stefanelli
LECCE

Mafia: 30 arresti, indagato un Sindaco

Sembra si tratti del Sindaco di Scorrano, Guido Nicola Stefanelli, di Lista Civica
Al via le prove orali
SCUOLA

Maturità, al via gli esami orali: debuttano le tre buste

Il Miur ha postato un video per spiegare come sarà la prova e tranquillizzare i ragazzi
Passeggeri su un treno in Bangladesh
BANGLADESH

Treno cade dal ponte: 4 morti e 65 feriti

Il ponte è crollato al passaggio dle convoglio, ignote le cause