Cocomerata di solidarietà in carcere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:47

La Comunità di Sant’Egidio, che da anni visita con regolarità numerosi istituti penitenziari della Capitale e non solo, lancia per l'estate una campagna di solidarietà e di sostegno. Si parte da Roma, dove dal 15 al 19 luglio, si farà festa nelle carceri di Rebibbia e di Regina Coeli: una “cocomerata di solidarietà” per rompere l’isolamento e contribuire al recupero e al reinserimento nel tessuto sociale dei detenuti.

L'iniziativa

“Nelle carceri, mondo chiuso per antonomasia, l’estate è tra i momenti più difficili dell’anno”, spiegano al Sir. “Alla solitudine, condizione permanente soprattutto per chi non riceve visite da parenti e amici – come ad esempio molti stranieri – si aggiungono il caldo e la riduzione di iniziative interne alle strutture”. “La visita in carcere, effettuata dai volontari durante tutto l’anno, è espressione di una vicinanza, soprattutto per coloro che non hanno nessuno che li vada a trovare. Oltre ai colloqui e alle visite, l’organizzazione di momenti di festa e di socializzazione, come le cocomerate estive, esprime il rifiuto di ogni isolamento e emarginazione e fa circolare un’aria più serena”, evidenzia la Comunità di Sant’Egidio. Gli appuntamenti per la “cocomerata di solidarietà” sono il 15 luglio alle 15 alla casa circondariale Rebibbia femminile, il 17 luglio alle 16 e il 18 luglio alle 9,30 e alle 16 alla casa circondariale Regina Coeli, il 19 luglio pomeriggio alla casa circondariale Rebibbia maschile.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.