MARTEDÌ 16 LUGLIO 2019, 09:57, IN TERRIS


CILE

La religione a scuola diventa facoltativa. No delle Chiese

Dichiarazione congiunta di cattolici, luterani, ebrei e islamici contro la decisione delle istituzioni

FC
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Scuola in Cile - Foto: educacionparaelfuturo20.blogspot.com
Scuola in Cile - Foto: educacionparaelfuturo20.blogspot.com
F

inora in Cile l'insegnamento della religione fa parte di un piano formativo obbligatorio. Ma presto dovrebbe diventare una materia facoltativa, studiata soltanto due ore a settimana. Questa la decisione presa dal Consiglio nazionale dell'educazione, che trova però l'opposizione non solo della Chiesa cattolica, ma anche di altre importanti comunità religiose del Paese latinoamericano.


L'opposizione

In una dichiarazione - pubblicata sul quotidiano El Mercurio e firmata dalla Conferenza episcopale cilena (Cech), insieme ai rappresentanti delle Chiese riformate (evangelici, battisti, luterani, dei Santi degli ultimi giorni, avventisti), della comunità ebraica e di quella islamica - si evidenzia come l’insegnamento della religione contribuisca “alla formazione di un cittadino democratico, responsabile, etico, critico, libero, solidale, con una visione della cultura e della religiosità della società in cui vive”. Ne dà notizia l'AgenSir, evidenziando come, secondo i leader religiosi, passare da un piano formativo obbligatorio della religione a due ore facoltative, presentate in alternativa ad altre tre proposte, “crea una concorrenza artificiale e iniqua, favorendo l’eliminazione della disciplina dal corso di studi”, e privando così gli studenti della possibilità di una “formazione integrale” e di uno “sviluppo etico, sociale e culturale che proprio la Legge generale dell’educazione dichiara di perseguire”. Perciò, i firmatari invitano il Consiglio nazionale dell’educazione a “riconsiderare la sua recente decisione”, riconoscendo che l’insegnamento della religione “è lo spazio formativo privilegiato per prendersi cura e formare la dimensioni spirituale, etica e morale di uno studente”.


La religione a scuola in Italia

In Italia l'insegnamento della religione cattolica è un'istituzione del concordato firmato da Stato italiano e Chiesa cattolica. E' una materia facoltativa: ogni anno, all'atto dell'iscrizione alla classe successiva, lo studente decide se avvalersi o meno di tale possibilità. L'insegnamento prevede un'ora e mezza di lezione per la materna, due ore per la primaria, un'ora per la secondaria di primo grado e secondo grado.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Roma-Genoa 3-3. Kouamé realizza il gol del pari definitivo
SERIE A

La Roma fa e disfa: pari pirotecnico col Genoa

I giallorossi avanti tre volte ma sempre rimontati: serve un centrale. Lazio e Atalanta, esordio vincente. Stecca il Milan
L'ultraleggero coinvolto nello scontro aereo
SPAGNA

Palma di Maiorca, sette morti in un incidente aereo: anche un italiano

Scontro fra un elicottero, probabilmente pilotato dall’italiano, e un piccolo ultraleggero. Nessun sopravvissuto
Controesodo
BRESCIA

Undici feriti in un incidente sulla A4 nel giorno del controesodo

Chiuse due corsie su tre. Intanto i casellanti scioperano dalle 18 di oggi fino alle due di lunedì mattina
Alex Rins esulta in sella alla Suzuki
MOTO GP

Rins si prende Silverstone, spavento per Dovizioso

Lo spagnolo beffa Marquez all'ultima curva. Brutto incidente al via per il forlivese: tanta paura ma nessuna conseguenza
Carabinieri
MONDRAGONE

Pirata della strada investe una bambina: ricoverata in condizioni gravissime

L’uomo, che aveva assunto cocaina, è ai domiciliari accusato di omicidio stradale
Fiorentina-Napoli 3-4. L'esultanza degli Azzurri
SERIE A

Show e polemiche al Franchi, il Napoli fa il pieno

Gli azzurri replicano alla Juve e si impongono 4-3 sulla Fiorentina, furiosa per un penalty assegnato a Mertens
Il folle gioco adolescenziale chiamato Planking
GIOCHI PERICOLOSI

Sdraiati sull'asfalto si fanno selfie mentre passa l'auto

Una nuova pericolosa sfida tra giovani che si è diffusa tra i social: il “Planking”

Non esiste salvezza a buon mercato

Quanto è forte il Vangelo di Luca della porta stretta, in cui Gesù ci parla della nostra Salvezza. Ci...