SABATO 10 NOVEMBRE 2018, 10:48, IN TERRIS

PAKISTAN

La figlia di Asia Bibi: "Grazie per le vostre preghiere"

Eisham ha mandato un videomessaggio ad Aiuto alla chiesa che soffre

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
La figlia di Asia Bibi
La figlia di Asia Bibi
E

isham, la figlia di Asia Bibi, ha rilasciato la prima dichiarazione dopo la notizia della liberazione della madre dal carcere femminile di Multan.


La felicità della figlia

In un videomessaggio indirizzato ad "Aiuto alla chiesa che soffre", la giovane ha commentato la scarcerazione della contadina cattolica assolta dalla Corte suprema di Islamabad: "Non ho ancora incontrato mia madre - ha rivelato Eisham - ma sono molto felice che sia sta liberata". "Quando la incontrerò - ha aggiunto - sicuramente la abbraccerò molto forte e piangerò insieme a lei". Nel video, pubblicato sul profilo Twitter ufficiale dell'associazione di diritto pontificio nata nel 1947 per aiutare i cristiani perseguitati nel mondo, Eisham ha anche fatto un riferimento al sostegno avuto da persone di tutto il mondo in questi anni di sofferenza per l'ingiustizia subita dalla sua famiglia: "So che siete tutti molto felici per la liberazione di mia madre, grazie per tutte le vostre preghiere". 


Dov'è Asia Bibi ora?

C'è ancora mistero, intanto, sulla località dove si trova oggi Asia Bibi dopo che le porte del carcere di Multan si sono aperte il 7 novembre scorso. Finora si sa che la donna è stata imbarcata su un aereo diretto verso la capitale pakistana dove ha potuto riabbracciare il marito, Ashiq Masih. Il primo pensiero della contadina cattolica una volta liberata è stato di ringraziamento al Signore, l'ennesima dimostrazione di una fede che quasi un decennio di ingiusta e dolorosa detenzione non ha affatto scalfito: "Grazie a Dio. Sia lode al Signore. Sono libera".


L'asilo nei Paesi Bassi

Le indiscrezioni filtrate sulla sorte attuale di Asia sembrerebbero portare all'Europa: il suo avvocato, il mussulmano Saif ul-Mulook, a seguito delle minacce di morte subite per aver difeso la sua cliente, ha abbandonato il suo Paese natale ed è atterrato ad Amsterdam lunedì scorso. L'arrivo del legale nella capitale olandese ha fatto pensare che anche Asia Bibi possa aver chiesto asilo nei Paesi Bassi, sede dell'associazione no-profit "Stichting Hulp Vervolgde Christenen" che ha pagato in questi anni le spese legali della causa. Un'indiscrezione confermata dallo stesso Saif ul-Mulook che ha ammesso alla stampa americana che è stata già presentata una domanda di asilo ai Paesi Bassi. Bisognerà vedere, ora, se il governo pakistano lascerà partire Asia Bibi o cederà alle pressioni della piazza animata dagli islamisti più radicali.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Mario Sossi durante il rapimento
MAGISTRATURA

E' morto il giudice Mario Sossi: fu rapito dalle Br

Pubblico ministero nel processo alla XXII Ottobre: il suo sequestro durò oltre un mese
Il vertice di maggioranza
GOVERNO

Manovra, braccio di ferro sulle microtasse

Frizione Italia Viva-Pd, sospeso il vertice. Bellanova: "Con plastic e sugar tax si rischia il disastro occupazionale"
Pedoni solitari
53° RAPPORTO CENSIS

Italiani sempre più ansiosi e dipendenti da smartphone

Lo scenario politico odierno è affollato da "non decisioni"
Bimba in lacrime al nido
VARESE

Maltratta i bimbi e si apparta col compagno: maestra sospesa

"Guardati, fai schifo", "piangi che così ti passa" sono le frasi rivolte alle piccole vittime del...
Volontarie della croce rossa e personale ospedaliero
SALUTE

Firmato accordo tra Croce rossa e Campus bio-medico

Le crocerossine, con la loro attività di volontariato, supporteranno l’attività infermieristica
Parte del manifesto blasfemo apparso a Bologna

Un'offesa alla Mamma Celeste

A Bologna, una festa universitaria diventa blasfema
Donald Trump
KIEVGATE

Via libera all'impeachment: cosa rischia Trump

L'annuncio della speaker Nancy Pelosi ha mandato su tutte le furie il presidente. Ma c'è lo scoglio del Senato
Concilio Vaticano II

Pietro non fa politica

La tentazione è vecchia di due millenni: cercare di tirare la bianca veste verso una parte,...
Palazzo Chigi
GOVERNO

Manovra, salta l'intesa in Cdm

Ok alla riforma del processo civile ma Italia viva fa muro su sugar e plastic tax. Conte: "L'esecutivo va avanti"
AFRICA

Ecco chi sono le 14 persone rapite dall'Isis

La notizia è stata diffusa dal Site
L'elemosiniere di Sua Santità, Konrad Krajewski, e Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant'Egidio, mentre accolgono i 33 profughi provenienti da Lesbo a Roma Fiumicino - Foto © Sir
CHIESA IN USCITA

L'elemosiniere del Papa: "Se aprissimo le nostre parrocchie, a Lesbo non ci sarebbero più profughi"

Parla il cardinale Krajewski, giunto a Fiumicino ad accogliere 33 rifugiati
MILANO

Dramma fuori dalla metro, clochard muore di freddo

L'appello del sindaco Sala ai cittadini: "Invitateli ad andare nei centri"