LUNEDÌ 22 OTTOBRE 2018, 12:32, IN TERRIS

EGITTO

"Intenzioni di Messe per i sacerdoti perseguitati"

L'appello, tramite Aiuto alla Chiesa che Soffre, giunge da mons. Botros, vescovo di Minya dei copti-cattolici

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Cristiani egiziani
Cristiani egiziani
"V

ogliamo continuare ad aiutare i poveri e gli ammalati, e per farlo senza trascurare l’attività pastorale, abbiamo assolutamente bisogno del vostro sostegno". Giunge dall’Alto Egitto l’appello ai benefattori di Aiuto alla Chiesa che Soffre per l’annuale campagna di raccolta fondi da destinare alle intenzioni di Sante Messe a beneficio dei sacerdoti della chiesa oppressa e perseguitata. A scriverlo è monsignor Botros Fahim Hanna, vescovo di Minya del copti cattolici. Come ricorda lo stesso presule nella propria lettera, nel maggio del 2017 la sua diocesi è stata colpita da uno dei recenti attacchi anticristiani più efferati, quello in cui Isis "trucidò 29 fedeli copti, la gran parte pellegrini che si stavano recando al monastero di San Samuele e che rifiutarono di convertirsi all’Islam sotto la minaccia delle armi, rinnegando la propria fede cristiana".

Una terra da secoli bagnata dal sangue dei martiri cristiani l’Egitto, in cui i sacerdoti operano con non poche difficoltà e dove un sostegno come quello delle intenzioni di Sante Messe è vitale. "Anche i 46 Sacerdoti della mia diocesi – scrive monsignor Botros - hanno ricevuto nei mesi scorsi il vostro aiuto, essenziale poiché viviamo in un Paese dove perfino la costruzione di una chiesa può incontrare l’ostilità della comunità locale". Quella delle intenzioni di Sante Messe è una parte estremamente importante del sostegno di Acs alla Chiesa sofferente e vittima di persecuzioni. Lo scorso anno la Fondazione ha infatti potuto sostenere ben 40.383 sacerdoti nel mondo che hanno celebrato 1.504.105 Sante Messe secondo le intenzioni dei benefattori Acs, ovvero una ogni 21 secondi.

E come ogni anno, in occasione del 2 novembre, la Fondazione invita i cattolici italiani a far celebrare Messe per i propri defunti da parte dei sacerdoti della Chiesa che soffre. "In molti luoghi i sacerdoti subiscono la persecuzione e sono dei veri e propri soldati della Fede - aggiunge monsignor Botros -, si distinguono per il loro coraggio, custodiscono il sacerdozio come un dono e leniscono instancabilmente le sofferenze delle comunità dei fedeli". "Proprio la scorsa settimana a Santa Marta – afferma il direttore di Aiuto alla Chiesa che Soffre, Alessandro Monteduro – il Santo Padre ha raccontato la struggente storia di un cristiano ucciso in odio alla fede, riportata da un padre sinodale. Il Pontefice ci ha ricordato ancora una volta come la persecuzione anticristiana accada ancora oggi. I nostri fratelli nella fede sono perseguitati e discriminati in tanti, troppi, Paesi al mondo. E noi possiamo e dobbiamo sostenerli, anche donando intenzioni ai sacerdoti che, spesso a costo della vita, si prendono cura di loro".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Agenti di polizia
PUGLIA

Lamorgese: "Da lunedì 20 nuovi poliziotti a Foggia"

Specializzati nella tutela delle persone sottoposte a protezione personale
ARTE

Ritratto di signora di Klimt è autentico

La conferma dell'autenticità del quadro arriva dai periti a poche settimane dal ritrovamento nello stesso luogo dove...
Deborah Dugan
MUSICA

Caos Grammy: silurata la prima presidente donna

A pochi mesi dalla sua nomina, Deborah Dugan è stata rimossa dal suo incarico e c'è chi parla di un vero e...
Il Politeama di Catanzaro
CALABRIA

Catanzaro, Arlia e Mogol inaugurano la stagione sinfonica

Il celebre direttore d'orchestra e il grande autore aprono l'annata del Politeama, con un incontro fra musica classica e...
Tribunale di Milano
IL CASO

Condannato per l'omicidio del suocero: “Abusava di mia figlia”

A quasi un anno dal fatto, arriva la sentenza di condanna: 20 anni a chi ha sparato, 18 al complice
I segni di tortura sulla schiena di uno dei minori salvati - Foto © Melquiadez Vásquez per Panamá América
PANAMA

Sette, una donna incinta e 5 bambini uccisi in un rito

La scoperta shock del 'rituale satanico': i sopravvissuti legati e percossi fino alla morte
Ali Khamenei
IRAN

Khamenei guida la preghiera, folla a Teheran

L'ayatollah torna dopo otto anni a parlare durante la preghiera del venerdì: "Nucleare? Il dialogo con...
Pizza margherita
CIBO

Oggi è la giornata mondiale delle pizza

Si sfornano otto milioni di pizze al giorno per un fatturato annuale di 15 miliardi di euro
GERUSALEMME

Tensione sulla Spianata delle Moschee

I fedeli islamici hanno protestato in "difesa della moschea di al-Aqsa"
Il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov
MOSCA

Lavrov: "Non è l'Italia ad aver fatto errori nella crisi libica"

Il ministro degli Esteri russo incontrerà di Maio a Berlino il prossimo 19 gennaio
Il luogo dell'incidente
REGGIO EMILIA

Operaio cade in una cisterna e muore

L'incidente è accaduto ieri notte presso la Cantina sociale di Massenzatico
Il taser
ARMI

Il taser entra nelle dotazioni delle forze dell'ordine

Oggi l'ok dal Consiglio dei ministri. Sarà utilizzato da polizia, carabinieri e guardia di finanza