Primo piano

Gaza, monito della Croce Rossa: “Sofferenza intollerabile”

La presidente della Croce Rossa, Mirjana Spoljaric, appena arrivata nella Striscia di Gaza lancia un nuovo allarme sulla condizione dei civili. E dall’Iran arrivano nuove accuse di genocidio a Israele.

Gaza, allarme della Croce Rossa

“La sofferenza” della gente a Gaza “è intollerabile“. Lo ha detto la presidente della Croce Rossa Mirjana Spoljaric che è appena arrivata nella Striscia. “Ribadisco – ha aggiunto su X – il nostro appello urgente per la protezione dei civili in linea con le leggi di guerra e che gli aiuti entrino senza difficoltà”. Al tempo stesso Spoljaric ha chiesto che “gli ostaggi siano rilasciati e che la Croce Rossa possa visitarli in sicurezza”.

Hamas: “Il 70% delle vittime sono donne e bambini”

Il portavoce del Ministero della Sanità a Gaza, Ashraf Al-Qudra, ha affermato che dal 7 ottobre il numero delle vittime è salito a 15.899, di cui il 70% sono bambini e donne. Lo riporta Al Jazeera. Il portavoce del ministero, controllato da Hamas, ha aggiunto che gli israeliani hanno completamente distrutto 56 strutture sanitarie, arrestato 35 membri del personale medico e reso completamente inagibile il sistema sanitario nella Striscia di Gaza.

Nuove accuse dall’Iran

Il presidente iraniano Ebrahim Raisi ha criticato il “silenzio assordante della comunità internazionale sul genocidio di Israele a Gaza” durante un colloquio a Teheran con l’omologo cubano Miguel Díaz-Canel, in visita ufficiale in Iran. “Nessuna organizzazione internazionale sta cercando di fermare la macchina omicida di Israele”, ha detto Raisi durante l’incontro, come riporta Mehr.

Fonte: Ansa

redazione

Recent Posts

Beata Raffaella Ybarra da Villaonga, l’angelo custode delle giovani abbandonate

Beata Raffaella Ybarra da Villalonga, Fondatrice delle Suore degli Angeli Custodi Bilbao (Spagna), 16/01/1843 –…

23 Febbraio 2024

Padre Le sei tappe del nostro cammino quaresimale

Domenica scorsa lo Spirito Santo ci spinse con Gesù nel deserto per affrontare i “nostri…

23 Febbraio 2024

Rinascita dalle macerie della guerra. L’esempio dello sport

Ripartire dallo sport dopo la guerra. Il ministro dello Sport Andrea Abodi ha incontrato al…

23 Febbraio 2024

Carenza di acqua e cibo. Sos per l’infanzia afghana

Allarme in Afghanistan per l'infanzia malnutrita. Nel 2024 7,8 milioni di bambini non avranno abbastanza…

23 Febbraio 2024

I morti sul lavoro chiedono giustizia

I morti del cantiere di Firenze chiedono giustizia e pretendono che altri operai non muoiano…

23 Febbraio 2024

L’importanza delle religioni per costruire la pace

Nel momento di grave crisi internazionale che stiamo vivendo, l’esperienza di San Francesco, ci aiuta…

23 Febbraio 2024