Chiesa Cattolica

Tre suore premiate per l’impegno contro la tratta di esseri umani

Sorelle che salvano altre sorelle dalla strada. E’ il motto del premio internazionale del Sisters’ anti-trafficking awards, che celebra l’impegno delle religiose nella lotta contro la tratta di esseri umani nei Paesi di partenza e di arrivo dei migranti sfruttati (quasi sempre donne per la schiavitù sessuale). Quest’anno verranno premiate tre suore che operano rispettivamente in India, Thailandia e Nigeria.

Tre suore premiate per la lotta contro la tratta di esseri umani

Il 23 maggio si terrà a Roma, presso l’Augustinianum, la seconda edizione del Sisters’ anti-trafficking awards, che celebra l’impegno delle religiose nella lotta contro la tratta di esseri umani. Il Sisters’ anti-trafficking awards premierà tre suore, in quanto rappresentanti delle loro congregazioni e reti, che hanno dimostrato eccezionale coraggio, creatività, collaborazione e risultati nella protezione delle loro comunità dalla tratta di esseri umani. di Roma. L’evento inizierà alle 17:00 con un rinfresco, cui seguirà la cerimonia ufficiale dalle 18:00 alle 20:00.

Il programma della premiazione

Moderata dalla giornalista vaticanista Delia Gallagher (Cnn, Inside the Vatican), la cerimonia accoglierà i contributi di Mary Mugo, ambasciatrice giovanile della lotta alla tratta del Kenya, Nasreen Sheikh, che lotta per i diritti dei sopravvissuti e delle sopravvissute, e Kevin Hyland, ex Commissario per la lotta alla schiavitù del Regno Unito.

Saranno assegnati tre premi: il Common good award, presentato dal presidente fondatore di Arise, John Studzinski, Cbe; il Servant leadership award, presentato dalla presidente della Uisg, Sr. Mary Barron, Ola; e Human dignity award, presentato dalla vicepresidente associata del Program operations della Fondazione Conrad N. Hilton, suor Jane Wakahiu.

Le tre suore vincitrici del premio anti tratta

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming. L’edizione inaugurale del Premio si è tenuta a Londra il 31 ottobre 2023: le tre vincitrici sono state Sr. Seli Thomas (India), Sr. Françoise Jiranonda, (Thailandia) e Sr. Patricia Ebegbulem, (Nigeria). La celebrazione è organizzata dalla Fondazione Conrad N. Hilton, dalla Fondazione Arise e dall’Unione internazionale delle superiore generali (Uisg).

Fonte: AgenSIR

redazione

Recent Posts

Chi erano i santi Quirico e Giulitta

Santi Quirico e Giulitta, martiri, Iconio (Turchia), ?- Tarso (Turchia), 304 ca. Giulitta, nobile e…

16 Giugno 2024

Campagna Apmo contro il rischio cecità. Sos prevenzione

Il principale obiettivo dell'Associazione pazienti malattie oculari (Apmo) è di evitare ipovisione e cecità. "Vogliamo…

16 Giugno 2024

“E’ più bello insieme”: iniziativa Caritas per l’infanzia ucraina

Iniziativa Caritas per l'Ucraina: vacanze solidali per settecento bambini. Con l'arrivo del primo gruppo di…

16 Giugno 2024

Perché la fede è come un seme

Come un piccolo granello di seme formerà un giorno un albero meraviglioso, così è la…

16 Giugno 2024

“Spostapoveri”: scelta ecologica razionale o necessità sociale?

Lo “spostapoveri” è un termine (reso famoso e consacrato da un film del 2021, dal…

16 Giugno 2024

Tre parabole per imparare dalla natura

Siamo al capitolo quarto del vangelo di San Marco, il capitolo delle parabole. L'evangelista ne…

16 Giugno 2024