Covid-19, Borrelli: “Oggi 602 morti e 1.695 guariti. Calano ancora le terapie intensive”

Aggiornamento della Protezione Civile: l'incremento dei contagi per la prima volta sotto i tremila

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:01

Calano ancora le terapie intensive ma continua a rimanere alto il numero dei decessi. Il bilancio giornaliero della Protezione Civile, rilasciato in conferenza dal capo Angelo Borrelli, parla di 104.291 malati, 2.972 in più rispetto in più a ieri. L’aumento più contenuto (ieri 1.363) dal 6 marzo (620) a oggi, con un totale di 602 vittime e 1.695 guariti. Il totale complessivo delle vittime si attesta a 21.067, quello dei guariti a 37.130. Calano ancora i ricoveri in terapie intensiva: sono 3.186 i pazienti nei reparti, 74 in meno rispetto a ieri. Di questi, 1.122 sono in Lombardia, 21 in meno rispetto a ieri. Dei 104.291 malati complessivi, 28.011 sono ricoverati con sintomi, 12 in meno rispetto a ieri, e 73.094 sono quelli in isolamento domiciliare. Il dato è stato reso noto dalla Protezione civile.

Dati regionali

Il Veneto prova ad allentare le misure restrittive ma con la consapevolezza che l’ondata di Covid-19 sia tutt’altro che passata. Anche se alcuni dati confermano il trend in discesa. In Lombardia, ad esempio, nelle ultime 24 ore sono state ricoverate 49 persone risultate positive al coronavirus, portando il totale degli ospedalizzati nella regione, dall’inizio dell’emergenza, a 12.077 pazienti, di cui 1.122 in terapia intensiva, ovvero 21 in meno rispetto a ieri. Al momento, sono 214.870 i tamponi effettuati dall’inizio dell’emergenza, 3.778 nelle ultime 24 ore.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.