Champions, incognita Lazio: in cinque non partono per Bruges

Dopo l'ultimo giro di tamponi, Immobile, Luis Alberto, Anderson e Lazzari non partono per la trasferta in Belgio. Nessuna comunicazione su possibili casi di Covid. Focolaio Reggiana: 29 positivi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:10

Brutta tegola per la Lazio di Simone Inzaghi, attesa da una trasferta di Champions League che rischia grosso vista la situazione a Formello. La squadra, in procinto di partire per Bruges per la sfida con i belgi, i biancocelesti si ritrovano con gli uomini contati. Appena 12 giocatori sono scesi in campo per la rifinitura prima della partenza. Non tutti alle prese con il coronavirus naturalmente. Anzi, in realtà nessuna comunicazione ufficiale è stata diramata dalla società anche se, giusto poco prima di diramare la lista dei convocati, sono state comunicate le assenze importantissime di Ciro Immobile, Luis Alberto, Manuel Lazzari, Djavan Anderson e Andreas Pererira. Tutti e cinque erano presenti nel gruppo squadra che si era sottoposto agli ultimi tamponi prima della partenza.

Lazio, uomini contati

Non è ancora chiaro se i calciatori abbiano a che fare con il coronavirus. Resta il fatto che Inzaghi va in Belgio con gli uomini assolutamente contati, giusto i necessari per disputare l’incontro (l’Uefa ne richiede minimo 13, compreso un portiere). I cinque non convocati vanno infatti ad aggiungersi a una lista impressionante di infortunati, fermi da tempo, come il portiere Strakosha, i centrocampisti Lucas Leiva, Senad Lulic, Gonzalo Escalante e Danilo Cataldi e i difensori Luiz Felipe e Nicolò Armini. Una situazione al limite delle possibilità per la squadra di Inzaghi, tanto che i bookmakers hanno chiuso ufficialmente le scommesse. In giornata è atteso l’esito dei tamponi.

Il caso Reggiana

Meno appeal ma situazione altrettanto difficile in Serie B. A destare preoccupazione è la Reggiana. Dopo i nuovi test effettuati, sono arrivate altre positività dopo quelle dei giorni scorsi, portando il totale a 29. A comunicarlo è la stessa società di Reggio Emilia, appena tornata in B dopo 21 anni di assenza. “AC Reggiana comunica che – dagli accertamenti effettuati nelle ultime ore sui componenti del gruppo squadra negativi ai controlli svolti in seguito alla trasferta di Ascoli – sono emersi due nuovi casi di positività al Covid-19, riguardanti un calciatore e un membro dello staff tecnico. La situazione coinvolge ad oggi 29 tesserati: 22 calciatori e 7 componenti dello staff”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.