Caldo, peggiora l’afa: da domani 22 città con bollino rosso

Alle ondate di caldo estremo si aggiunge l'allerta gialla per il maltempo per cinque regioni italiane: Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:16

Non accenna diminuire l’ondata di calore che sta stringendo in una morsa l’Italia, anzi afa e caldo estremo stanno peggiorando sulle principali città italiane.

22 città con bollino rosso

Nella giornata del 30 giugno, saliranno a 22 le città con bollino rosso per le ondate di calore: Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Genova, Latina, Messina, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Trieste, Venezia, Verona, Viterbo. Mentre altre 2 avranno il bollino arancione (Milano e Brescia) e 3 giallo (Bolzano, Genova e Torino). Lo indicano i bollettini del Ministero della Salute sulle ondate di calore, che monitorano 27 città capoluogo di provincia.

Il peggioramento iniziato lunedì

Si tratta di un peggioramento cominciato lunedì, quando le città con bollino rosso erano 2, mentre 23 con quello arancione e 2 giallo, e che è proseguito ieri, in cui le città con bollino arancione erano 9, quelle con bollino giallo 5 e quelle con bollino rosso 13 (e resteranno con massima allerta per il 29 e 30 giugno) ovvero: Cagliari, Campobasso, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Napoli, Palermo, Perugia, Reggio Calabria, Rieti e Roma. A queste, nella giornata del 29 giugno, si andranno ad aggiungere anche Ancona Bari, Bologna, Catania, Pescara e Viterbo per un totale di 19.

Attenzione alle ondate di calore

Il 30, alle precedenti città con bollino rosso si andranno ad aggiungere Trieste, Venezia e Verona. Bolzano, Genova e Torino sono le uniche 3 città che manterranno il bollino giallo nei tre giorni considerati. Il resto dell’Italia invece resta stretta nella morsa di un caldo torrido e crescente. Queste condizioni climatiche, ricorda il Ministero della Salute, possono rappresentare un rischio per la salute della popolazione, soprattutto dei soggetti vulnerabili, come anziani, malati cronici, bambini, donne in gravidanza.

L’allerta per il maltempo

In cinque regioni del Nord, (Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto), inoltre, oggi c’è allerta gialla per il maltempo. Oltre che da una tromba d’aria, la provincia di Massa Carrara è stata colpita ieri anche da forti temporali, con segnalati allagamenti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.