Calcio: é arrivato l’ok alla quarantena soft per Serie A e B

Gravina: "Auspico adesso che con grande senso di responsabilità, a partire dai tifosi, si adottino comportamenti che non vanifichino gli sforzi fatti"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:10
Lo Stadio San Paolo di Napoli

Al via la “quarantena soft” del calcio italiano che permetterà di concludere regolarmente i campionati di Serie A e B. E’ stato emesso l’atto amministrativo per il via libera, un atto che sana l’incompatibilità tra il protocollo Figc e il Decreto Legge del 16 maggio. In sostanza, saranno isolati solo i soggetti positivi con tamponi a tappeto per gli altri membri della squadra, compreso un test veloce a poche ore dalle partite. Con il provvedimento del Governo la Serie A si potrà quindi concludere anche nel caso in cui si dovessero registrare nuove positività tra i calciatori. Un atto che va a confermare quanto detto dal Comitato tecnico scientifico, che aveva già dato il suo parere positivo, avvertendo però la Figc dell’impossibilità formale di applicare un provvedimento che sarebbe andato contro il decreto.

Gravina: “Passo avanti”

Soddisfatto il presidente della Figc, Gabriele Gravina ha commentato il via libera della quarantena soft da parte del governo: “La circolare che regola la quarantena per le squadre professionistiche, così come da indicazioni del Cts, è un’ulteriore passo avanti per il completamento della stagione sportiva. Ringrazio il Ministro Speranza e tutto il Governo. Auspico adesso che con grande senso di responsabilità, a partire dai tifosi che alimentano ogni giorno la passione per il calcio, si adottino comportamenti che non vanifichino gli sforzi fatti”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.