Sanremo 2019, ecco i primi 11 big

ULTIMO AGGIORNAMENTO 3:22

Qualche novità ma anche qualche gradito ritorno: la lista dei primi 11 big che concorreranno al premio finale dell'edizione numero 69 del Festival della canzone italiana di Sanremo si mostra come una commistione di stili e generi diversi, un mix di esperienza e gioventù ben bilanciate per ottenere un frutto che appare variegato e appetibile per ogni palato. Anzi, per ogni orecchio visto che si tratta di musica. Nella lista dei partecipanti della seconda edizione targata Baglioni spiccano i nomi di due ex vincitori come Simone Cristicchi, trionfatore nel 2007 con Ti regalerò una rosa e assente ormai dal 2013, e il trio Il Volo, alla seconda esperienza sanremese dopo l'esordio con vittoria nel 2015 con Grande amore. Altro importante ritorno quello di Loredana Bertè, che (ri)approda all'Ariston per la prima volta dal 2012 (l'undicesima in totale) portando una canzone, Cosa ti aspetti da me, firmata da Gaetano Curreri.

Riscatti e conferme

Ma non solo vecchi leoni: sul palco dell'Ariston e di nuovo sotto la direzione di Baglioni, tornerà anche il rapper e cantautore romano Ultimo, trionfatore assoluto lo scorso anno nella categoria Nuove proposte con Il ballo delle incertezze e tornato in Liguria con il brano I tuoi particolari ma, soprattutto, con alle spalle un'annata da favola che si coronerà addirittura con una serata di musica allo Stadio Olimpico il prossimo 4 luglio. Torna anche Anna Tatangelo, confermando un rumors già circolato nei giorni scorsi che volevano la cantante sorana per l'ottava volta alla kermesse sanremese: con la canzone Le nostre anime di notte, la Tatangelo proverà a far meglio delle ultime edizioni e, magari, a replicare il successo di Doppiamente fragili dell'ormai lontano 2002 o, quantomeno, quello di Ragazza di periferia del 2005, brano peraltro riedito con ottimi risultati proprio nel 2018 in collaborazione con Achille Lauro. Grande ritorno anche per Nek, alla sua quarta apparizione in Liguria: il cantautore sassolese, reduce dal successo dell'album Unici, porta in gara il brano Mi farò trovare pronto.

Presente e futuro

Altra presenza sempre gradita quella di Paola Turci, che torna a Sanremo due anni dopo il successo di Fatti bella per te. La cantautrice romana, all'undicesima apparizione all'Ariston, canterà L'ultimo ostacolo. E anche quello di Irama, acclamato vincitore dell'ultima edizione di “Amici” e in costante ascesa sul panorama musicale italiano, è un ritorno: il giovane e poliedrico carrarese, numero uno in classifica con il suo ep Piume, aveva già partecipato fra le Nuove proposte nel 2016, scavalcato nell'indice di gradimento del pubblico da Odio le favole di Ermal Meta. Dopo il successo degli ultimi mesi, Irama ci riprova con La ragazza col cuore di latta.

Gli esordienti

Infine gli esordienti. Per ora se ne contano quattro: Ghemon (che lo scorso anno duettò con Diodato e Roy Paci) e la sua Rose viola, i navigati Zen Circus, al debutto assoluto dopo oltre 20 anni di carriera con L'amore è una dittatura, il trionfatore di Sanremo Giovani Einar con Tbd e il polistrumentista Motta, che porta in gara Dov'è l'Italia dopo l'ottimo risultato ottenuto con l'album Vivere o morire.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.