Oltre 16 milioni d'italiani si muovono per le feste

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:05

Saranno circa 16 milioni e 654mila gli italiani che si muoveranno da qui a Capodanno, l'8,9% in più del 2017. Lo rivela l'indagine realizzata da Federalberghi (con il supporto tecnico dell'istituto ACS Marketing Solutions), secondo cui il giro di affari raggiungerà gli 11,6 miliardi di euro, in aumento del 17,6% rispetto all'anno scorso.

Lo studio

Nel periodo natalizio, resterà in Italia l'88% dei viaggiatori mentre il 12% prediligerà mete estere. Secondo la ricerca, a Natale i viaggiatori saranno 9 milioni (+12,3% rispetto al 2017); l'88% resteràin Italia e trascorrerà in media 6,2 notti fuori casa, per una spesa media pro-capite (comprensiva di trasporto, alloggio, cibo e divertimenti) di 781 euro, producendo un giro di affari di circa 7 miliardi e 31 milioni di euro (contro i 5 miliardi e 482 milioni di euro dello scorso anno). Il 33% andrà in una città diverse dalla propria di residenza, il 24% sceglierà località di montagna, il 22% città d'arte e il 12% località di mare.
A Capodanno, faranno una vacanza 7 milioni 651 mila gli italiani (+5,1% rispetto al 2017), dormendo fuori casa per una media di 3,8 notti, per una spesa media pro-capite di 599 euro, con un conseguente giro d'affari di circa 4 miliardi e 583 milioni di euro (+4,3% rispetto al 2017). Tra le destinazioni, sono in rialzo le grandi capitali extra-europee (4,5% contro 1,2%) mentre calano le europee, (76,1% contro 80,7%) e le localita' di montagna (8,5% contro il 10,9%). 

Il settore

“La propensione per il viaggio dimostrata dagli italiani di fronte alle festività natalizie – commenta il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca – conferma il trend di crescita giàrilevato lo scorso anno. Una tendenza che fa ben sperare per il turismo e per tutta l'economia del Paese: sono conferme importanti per gli operatori del settore“. Quello alberghiero, ha aggiunto, “è un comparto estremamente produttivo che con le sue performance non tradisce le aspettative, ma non si puùpiù pensare che basti a se stesso. Ci aspettiamo che il Governo nella prossima legge di bilancio riservi al turismo l'attenzione dovuta per il bene del Paese, con concrete misure di sostegno al settore soprattutto in tema di fiscalita'”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.