Nubifragio e grandine nel Centro-Nord

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:12

Non si ferma l'ondata di maltempo che sta colpendo l'Italia del Nord. Gli esperti hanno spiegato che il parziale e temporaneo cedimento dell'alta pressione favorisce il transito di una perturbazione che già in queste ore sta provocando temporali e grandine su gran parte delle regioni centrali e settentrionali. 

La conta dei danni a Milano

Oggi questa mega perturbazione sta facendo vedere molti dei suoi effetti sulla Lombardia, in particolare su Milano e il suo hinterland. Infatti alle 9 del mattino, oltre ad un violento nubifragio, i milanesi hanno subito una forte grandinata. Un'auto, alle porte della città, è rimasta ingabbiata dentro un sottopasso e la conducente si è salvata scappando fuori prima di finire completamente sommersa dall'acqua. Solo dopo essere uscita dall'abitacolo, ha chiamato lei stessa i Vigili del fuoco. In tanti, per strada, hanno provato a ripararsi dentro androni e sotto balconate; tra gli automobilisti, in molti, si sono fermati attendendo che spiovesse. Tombini e cantine si sono allagati e molte sono state le chiamate ai Vigili del fuoco e alla Polizia Locale. Ma c'è di pià dato che è esondato il fiume Seveso. A darne notizia è il Comune che già da ieri pomeriggio, in attesa dei previsti temporali che stamani si sono abbattuti sulla città, stava monitorando la situazione, e che precisa come l'attenzione resti alta “per la possibilità di una seconda ondata di piena” dovuta alla pioggia che ancora scende a nord della città. 

Caos in Emilia-Romagna

Bologna e Modena le città più martoriate nel pomeriggio con una forte grandinata e il fenomeno del “downburst“,  un vento discendente dalla nube temporalesca che ha raggiunto i 111 chilometri orari. Sarebbero quindici le persone nei pronto soccorso dei due ospedali di Modena, Policlinico e Baggiovara, a seguito della violenta grandinata che ha colpito la città e parte della provincia. Si tratterebbe di 30 feriti lievi.

Morto un uomo nel Torinese

Niente da fare per il 65enne disperso da ieri nei boschi a monte della frazione Vignassa, comune di Villarfocchiardo (Torino). Le unità cinofile del soccorso alpino hanno localizzato il corpo lungo il torrente a Monte della Borgata, in un'area interessata nelle scorse ore da forti temporali. Residente a Villardora (To), la vittima si era avventurata nei boschi intorno alle 15 di ieri alla ricerca dei propri occhiali smarriti il giorno precedente durante un'escursione alla ricerca di funghi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.