Ecco la previsione di Berlusconi sul Governo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:10

Se c'è qualche scaramantico tra gli esponenti del Governo giallo-verde, è probabile che sia spesso impegnato a toccare ferro. Soprattutto dalle fila di Forza Italia, infatti, giungono di frequente pronostici tutt'altro che rassicuranti sulla tenuta dell'attuale esecutivo.

I pronostici di Berlusconi e Tajani

L'ultimo in ordine di tempo a farlo è Silvio Berlusconi, che intervistato da Stasera Italia in onda su Rete4, spiega: “Credo che il Governo cadrà presto. La prospettiva è un incarico al Centrodestra che prevedrà tutti i partiti che lo compongono e che si presenteranno uniti alle elezioni  -per esempio regionali -, aumentata da quella che io chiamo 'Un'altra Italia', che non è un partito politico, ma un mio modo per indicare tutti quegli italiani che il 4 marzo non sono andati a votare per protesta”. Poche ore prima dell'ex primo ministro, era stato il numero due di Forza Italia, il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, a spendere parole sul destino dell'esecutivo: “Il panettone di Natale sarà avariato come l'uovo di Pasqua e dopo le elezioni europee credo che si canterà il de profundis per questo Governo“. 

Berlusconi contro i 5Stelle

Sempre nel corso della trasmissione Stasera Italia, l'ex Cav è dunque tornato all'attacco deu 5Stelle. “Sono statalisti, centralisti, ferocemente giustizialisti – osserva -. A nessuno di noi verrebbe in mente di consegnare la direzione di un'azienda a chi quell'azienda non la conosce, a chi non ha mai lavorato, a chi non si è mai nemmeno preparato studiando. Questo è invece successo per quanto riguarda l'azienda Italia. I risultati si stanno vedendo e sono risultati davvero preoccupanti“. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.