Allerta caldo: bollino arancione in 8 città

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:47

Sarà un fine settimana all'insegna del caldo, soprattutto in otto città italiane. A segnalarlo è il bollettino pubbilcato dal ministero della Salute, che sottolinea come le temperature potranno arrivare fino a 36 gradi a Roma e Frosinone nella giornata di domenica. Le citta con il bollino arancione – secondo livello di allerta su una scala di tre – sono Frosinone, Palermo, Perugia, Roma, Cagliari, Campobasso, Firenze e Latina, dove la colonnina di mercurio oscillerà tra i 31 e i 36 gradi. Il ministero della Salute, inoltre, ha spiegato che il livello 2 aracione indica temperature elevate e condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione, in particolare nelle fasce suscettibili. 

I consigli per proteggersi dal caldo estivo

Oltre all'allerta, il ministero della Salute ha pubblicato alcuni consigli per proteggersi dal caldo: 

  • non uscire nelle ore più calde: nelle giornate in cui è previsto il picco delle temperature, sarebbe bene ridurre l'esposizione all'aria aperta. Da evitare le ore centrali del giorno, tra le 11 e le 18;
  • bere molti liquidi: mangiare frutta, assumere molti liquidi – evitando alcol e bevande molto zuccherate – per contrastare gli effetti del caldo. Infatti, è importante mantenere un buon livello di idratazione del proprio corpo ed è necessario bere anche se non si sente lo stimolo della sete;
  • miglioreare l'ambiente domestico e lavorativo: schermare le finestre con tende in modo da ridurre il passaggio della luce, ma non quello dell'aria. Efficace anche l'utilizzo dell'aria condizionata, avendocura di non impostare il condizionatore a una temperatura troppo bassa per evitare sbalzi termici rispetto all'esterno;
  • in auto: se ci si deve mettere in viaggio sarebbe opportuno ventilare l'abitacolo della vettura. Se si utilizza il condizionatore, impostare la temperatura su valori di circa 5 gradi inferiori a quella presente all'esterno. Ricordarsi di tenere in auto una scorta d'acqua;
  • evitare l'esercizio fisico nelle ore più calde della giornata. 
Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.