Terremoto 6.5 a Mindanao

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:02

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.5 è stata registrata alle 9:04 ora locale (le 2:04 in Italia) sull'isola filippina di Mindanao, una grande isola nel sud del Paese asiatico. Secondo i dati dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano e del servizio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 20 km di profondità ed epicentro vicino Bual. Al momento non sono disponibili informazioni su eventuali danni a persone o cose.

Danni e feriti

Non è stata diffusa allerta tsumani ma si hanno notizie di un numero finora imprecisato di feriti e di danni a Tulunan, città vicino all'epicentro. Gli abitanti terrorizzati si sono precipitati nelle strade dopo la fortissima scossa che ha fatto tremare gli edifici. “La nostra sala municipale è stata distrutta”, ha detto a AFP Reuel Limbungan, sindaco di Tulunan, riportato da repubblica.it. “Stiamo ricevendo informazioni secondo cui le persone sono state ferite, ma devono ancora essere confermate”. Le Filippine si trovano nella “cintura di fuoco” del Pacifico, dove la collisione di placche tettoniche provoca frequenti terremoti e una significativa attività vulcanica. L'epicentro di questo ultimo sisma si trova nella stessa area di un terremoto di magnitudo 6.4 che ha provocato almeno cinque morti meno di due settimane fa. Il terremoto più mortale nell'arcipelago da quando sono state misurate le magnitudini si è verificato nel 1976, uccidendo migliaia di persone, fino a 8.000 secondo alcune stime.

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.