Svizzera: Simonetta Sommaruga è il nuovo presidente per il 2015

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:15

Sarà una donna a guidare la Confederazione Svizzera nel 2015. Si tratta di Simonetta Sommaruga, classe 1960 e attuale ministro della giustizia e della polizia. È stata eletta dal parlamento elvetico, ottenendo 181 voti su 236, e secondo il diritto svizzero il suo incarico durerà solo un anno. Si preannuncia un anno pieno di impegni per la Sommaruga, infatti per il 2015 sono già in calendario alcune commemorazioni come i 700 anni della battaglia di Morgarten, i 500 anni di quella di Marignano e i 200 anni del Congresso di Vienna.

Inoltre ci saranno anche le celebrazioni per ricordare i 70 anni della fine della Seconda Guerra mondiale. Ma l’evento più importante per la Svizzera nel 2015 sarà il rinnovo delle Camere federali. “La Svizzera si trova alla soglia di un anno elettorale – ha dichiarato la Sommaruga – sappiamo cosa significa: a un’estate calda seguirà un autunno ancora più caldo”. Sono sette i membri che costituiscono il governo svizzero, e a turno assumono la presidenza della Confederazione.

La carica di presidente dura solo un anno (dal 1 gennaio al 31 dicembre) ed è unicamente un titolo onorifico e protocollare: il Presidente della Confederazione infatti, non si può considerare un vero e proprio Capo di Stato in quanto tali funzioni vengono svolte collettivamente dai membri del Consiglio federale, ma la sua opinione è fondamentale nella discussione dei temi di attualità. Secondo il diritto svizzero chi occupa la carica di presidente non ha più potere rispetto agli altri membri dell’esecutivo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.