NEPAL: SALE IL BILANCIO DELLE VITTIME DEL TERREMOTO

Logo Interris - NEPAL: SALE IL BILANCIO DELLE VITTIME DEL TERREMOTO
Logo INTERRIS in sostituzione per l'articolo: NEPAL: SALE IL BILANCIO DELLE VITTIME DEL TERREMOTO

Continuano le operazioni in Nepal: oggi il ministero dell’Interno nepalese ha annunciato che il numero delle vittime del terremoto che ha scosso il Paese lo scorso 25 aprile ha raggiunto quota 8.046, mentre i feriti sono stati 17.866. A livello di distretto, il sisma si è accanito in particolare con quello di Sindhupalchwk, che ha registrato 3.107 morti, seguito da Kathmandu, 1.222. Per non parlare dei danni materiali: 296.903 case private sono andate completamente distrutte, insieme a 10.803 proprietà pubbliche rase al suolo, con un impatto fortissimo sul numero degli sfollati.

Nel frattempo sono iniziate anche le operazioni di evacuazione dalla zona di Langtang, duramente colpita, dopo la segnalazione di nuove valanghe, che hanno provocato ulteriori danni e rappresentato un nuovo pericolo per i residenti. Le valanghe, ha riferito un funzionario, sono avvenute “di tanto in tanto” da sabato, ostacolando i soccorsi nell’area devastata dal sisma di magnitudo 7,8.

“Ci sono 150 persone nel villaggio Kaynzin di Langtang”, ha precisato l’agente di polizia Pravin Pokhrel, spiegando che dopo le “nuove valanghe” adesso “stiamo aerotrasportando le persone a Kathmandu e Dhunche, dipende dalle loro scelte e possibilità”.