Mira Ricardel in bilico, Melania la vuole fuori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 2:15

Licenziata o no? Ancora non è certo ma, sicuramente, la posizione di Mira Ricardel, vice-consigliere per la Sicurezza nazionale della Casa Bianca, è ormai appesa a un filo. A puntare i piedi e chiedere a tutti i costi il suo allontanamento è stata nientemeno che la first lady Melania Trump, la quale ha dichiarato ad Abc News attraverso la sua portavoce, Stephanie Grisham, che per quanto concerne il suo ufficio, Ricardel “non merita più l'onore di servire nella Casa Bianca”. Una presa di posizione netta che, in un primo momento, aveva favorito la diffusione della notizia che voleva l'allontanamento immediato del vice-consigliere la quale, a quanto pare, sarebbe invece ancora alla Casa Bianca. Una presa di posizione inusuale quella di Melania Trump, finora sempre ai margini rispetto alle decisioni di suo marito, specie in merito a rescissioni e allontanamenti vari. Stavolta, invece, a chiedere la pelle di uno stretto collaboratore è proprio lei anche se, al momento, i vari organi di informazione americani discordano su quale sia il vero motivo dell'astio scatenatosi fra le due signore.

I motivi del dissenso

Tutto sembra essere iniziato durante il recente viaggio di Melania in Africa, con i media statunitensi che parlano di incomprensioni su organizzazione e spese effettuate. Un semplice litigio dunque, o almeno così sembrerebbe. Il problema, per Melania, sarebbe proprio nell'entità della discussione che ha generato l'insolita richiesta della first lady: appare quantomeno complicato, infatti, che Trump o chi per lui (in questo caso Bolton, il superiore di Ricardel) proceda al licenziamento di una delle collaboratrici più fidate e di lungo corso (è stata anche membro del dipartimento della Diefsa e della sicurezza nazionale sotto Geroge W. Bush), presenti alla Casa Bianca. Vero è che l'attuale inquilino della Casa Bianca ci ha abituato a colpi di mano ben più pesanti (basti pensare alla fine del rapporto con Sessions o a quello con Hope Hicks) ma, ora come ora, le premesse non sembrerebbero favorire Melania Trump.

Notizie incerte

Dalla sua, d'altra parte, ci sarebbero alcuni recenti comportamenti di Ricardel che, a quanto pare, non sarebbero andati bene né al suo superiore, Bolton, né ad altri funzionari della Casa Bianca, fra i quali anche Jim Mattis, capo del Pentagono: proprio su quest'ultimo Ricardel avrebbe esercitato pressione affinché lasciasse l'incarico. Voci che, a ogni modo, non hanno trovato conferme. Ben più documentati, invece, sarebbero gli alterchi con la first lady durante il viaggio in Africa, anche per motivazioni non connesse allo scopo del viaggio. Vero è che, anche se Trump ha dimostrato di poter sorprendere chiunque con le sue decisioni, l'eventualità dell'allontanamento di Ricardel lascerebbe sguarnito un ruolo chiave e, ancor di più, priverebbe Bolton di una figura essenziale all'interno del suo staff.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.