L’ISIS DIFFONDE ONLINE UNA “KILL LIST”, OLTRE 100 MILITARI USA NEL MIRINO DEI JIHADISTI

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:30

Gli uomini del cybercaliffato continuano la loro opera di terrore utilizzando i social. Infatti in questi giorni, proprio in occasione del 14esimo anniversario dell’11 settembre – giorno in cui due aerei si sono schiantati contro le Torri Gemelle di New York – i jihadisti dell’autoproclamato Califfato avevano invaso molte piattaforme dei social network minacciando un maxi attacco hacker, che fortunatamente sembra non essere stato messo in atto.

Ora però i pirati informatici dell’organizzazione terroristica che fa capo as Abu Bakr al Baghdadi hanno diffuso una “kill list”, ossia una lista completa di nomi, gradi, unità di appartenenza, foto ed indirizzi di 100 militari americanio da uccidere. Un elenco di nomi che viene così reso noto alla presunta rete di “lupi solitari” che aspettano solo il “momento giusto” per agire negli Stati Uniti.

“Felice 11 settembre, 100 vostri militari si sono svegliati oggi trovandosi sulla seconda kill list dello Stato Islamico” si legge nel messaggio che accompagna l’elenco, secondo Rita Katz, direttrice di Site, l’organizzazione che monitora l’attività sullla rete dei jihadisti.

Già nel mese di marzo un gruppo definitosi “Divisione hacker dello Stato Islamico” ha diffuso una prima lista formata da altri 100 nomie indirizzi di soldati, marinai e piloti dell’aviazione americana, esortando tutti i lupi solitari negli Stati UNiti ad ucciderli. Anche in quell’occasione è stato il Site, sito specializzato nel monitoraggio delle attività jihadiste a dare l’allarme.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.