La Francia: “Vertice difficile, Visegrad ci boicotta”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:44

Il boicottaggio da parte del gruppo di Visegrad al mini summit di domani sui migranti rende “difficile” il vertice europeo in programma a fine giugno. Lo ha detto il portavoce del governo francese Benjamin Griveaux

Il summit

“Alle proposte avanzate dal presidente della Repubblica (Macron ndr) su un'autorità europea per l'immigrazione, sul rafforzamento di Frontex la cancelliera tedesca ha aderito 15 giorni fa”, ha spiegato alla tv Europa 1. “Questo sarà ovviamente all'ordine del giorno del weekend e del Consiglio europeo, che sarà difficile la prossima settimana”, ha continuato. Angela Merkel ha escluso venerdì una “soluzione” europea ai migranti al vertice Ue del 28-29 giugno.

Ostacoli

 “Per ora, ci sono posizioni che sono tutt'altro che vicine“, ha detto Griveaux lamentando le “posizioni di boicottaggio” dei Paesi del gruppo di Visegrad (Ungheria, Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia).
I quattro paesi dell'Europa centrale, che favoriscono una linea dura sull'immigrazione, hanno escluso di partecipare al vertice mini-europeo sull'argomento organizzato a Bruxelles, rendendo ipotetico lo sviluppo di un consenso auspicato dall'Unione europea.

Poca solidarietà

Secondo un documento di lavoro provvisorio ottenuto dall'Afp, i partecipanti alla riunione prevedono l'istituzione di un “meccanismo di solidarietà efficace” con quote di distribuzione obbligatoria di migranti tra Paesi membri. L'effetto è quello di un drappo rosso davanti al toro per i paesi da Visegrad. “Non possiamo godere dei benefici (dell'Unione europea) senza rispettare i valori fondamentali della solidarietà tra i Paesi europei”, ha detto il portavoce francese, riferendosi a “una crisi dei nostri valori”. Griveaux ha anche respinto le accuse contro la ricezione di un numero insufficiente di migranti in Francia. “L'anno scorso abbiamo avuto 100.000 domande di asilo, 32.000 sono state accettate”, ha detto,sottolineando che “la Francia prende la sua parte” in seguito a una linea difficile di “umanità” e “fermezza”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.