CAOS ALL’EUROTUNNEL, MIGRANTI SUI BINARI E TRENI FERMI PER TUTTA LA NOTTE

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:51

Ancora caos nell’Eurotunnel tra Parigi e Londra, dove a causa dei migranti presenti sui binari – e secondo alcune segnalazioni anche sui tetti dei convogli – si sono verificati dei disagi ai passeggeri dei treni Eurostar. Infatti nella notte il traffico ferroviario sotto la Manica è stato bloccato per ore. Fino alle prime luci dell’alba centinaia di passeggeri sono rimasti a bordo di sei treni fermi all’interno del tunnel nella stazione di Calais, senza aria condizionata e al buio.

I primi problemi sono iniziati a partire dalle 22.30, come hanno riferito le autorità locali. In seguito la corrente è stata staccata per evitare incidenti. “I treni sono in attesa di entrare nel tunnel mentre persone sono sui binari a Calais, le autorità sono intervenute per aiutare” con acqua e generi alimentari. E’ il post che il gruppo Eurostar ha pubblicato su Twitter per spiegare la situazione.

I disordini nell’Eurotunnel si sono verificati nello stesso giorno in cui la stazione Keleti di Budapest è stata chiusa perché letteralmente invada da centinaia di migranti che volevano salire sui treni per poter andare in Germania e in Austria. La struttura ferroviaria è rimasta chiusa per alcune ore, poi le forze dell’ordine ungheresi hanno provveduto a sgomberare i binari. La protesta degli immigrati è continuata in un piazzale adiacente alla stazione, dove molte famiglie, anche con bambini, sono rimaste sedute per ore sotto il sole cocente, con temperature che hanno raggiunto anche i 35 gradi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.