Alla British Library di Londra spunta un disegno architettonico di Re Giorgio III

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:00

Nella Brtish Library di Londra, la biblioteca nazionale del Regno Unito, è stato trovato un eccentrico disegno architettonico realizzato dalla mano di Re Giorgio III durante il suo periodo di follia. Il documento apparterebbe alla collezione del sovrano riconducibile al periodo che va tra il 1760 e il 1820.

Il foglio che sarebbe rimasto nascosto dentro un volume per oltre un secolo, contiene il disegno ad inchiostro di un edificio con un grande cortile, senza aperture visibile sull’esterno e circondato da ben quattro scaloni monumentali, “un eccesso perfino per un sovrano ‘barocco’ come lui”, ha commentato alla Bbc Peter Barber, responsabile delle collezioni della British Library.

Dalle analisi degli esperti, la matita rivela un “tratto selvaggio” e la struttura architettonica risulta irragionevole, infatti non tutte le camere hanno delle porte e non è possibile passare da una stanza all’altra. Secondo il parere di Barber il disegno è stato realizzato quando la mente di Giorgio III era offuscata dalla follia. L’ ipotesi trova la conferma di Martin Clayton, responsabile delle stampe e dei disegni del Royal Collection Trust, che riscontra una somiglianza della bozza con altre opere firmate dal sovrano.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.