L’uragano Laura devasta Haiti: 21 morti e 5 dispersi

Sale la preoccupazione negli Usa, soprattutto in Texas e Louisiana dove Laura dovrebbe arrivare tra mercoledì sera e giovedì mattina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:06

E’ di 21 morti e 5 dispersi il passaggio dell’uragano Laura sull’isola di Haiti. Il portale InfoHaiti.net, come riporta l’Ansa, ha comunicato che il maggior numero di vittime è stato registrato nella regioni occidentale, sud-orientale e meridionale dell’isola, mentre le persone che al momento risultano disperse – due bambini e tre adulti – sono ricercate nel sud est del Paese.

A causa delle piogge battenti quattro ponti, Scipion, Port-Salut, Port-a-Piment e Roche-à-Bateau sono stati danneggiati. Questo ha impedito, almeno per ora, ai soccorritori di raggiungere la costa meridionale dello Stato.

L’uragano si rafforza e minaccia gli Usa

Nel frattempo, l’uragano Laura si è rafforzato fino ad arrivare a categoria 3 mentre si avvicina alla costa americana dove dovrebbe toccare il Texas e la Louisiana fra mercoledì sera e giovedì mattina.

Nelle prossime ore potrebbe anche salire fino a categoria 4 ed essere “potenzialmente catastrofico” per i due stati americani. Si stima che l’uragano potrebbe causare danni e perdite economiche per 20-25 miliardi di dollari. Sono le previsioni degli analisti, secondo i quali, per gli abitanti delle aree dove Laura dovrebbe colpire con maggiore intensità, non c’è altra soluzione che scappare a prescindere dalle preoccupazioni per il coronavirus.

L’uragano Laura, che ha già seminato morte e distruzione ad Haiti, ha già venti con raffiche fino a 185 chilometri orari e, una volta che arriverà sulle coste americane, potrebbe raggiungere venti massimi di 209 chilometri orari.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.