Poliziotto uccide la moglie e si suicida

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:10

Omicidio/suicidio a Ragusa. Un poliziotto in servizio nella città sicula sembra abbia ucciso la moglie e con la pistola d'ordinanza si sarebbe poi suicidato. La tragedia è accaduta la scorsa notte nell'abitazione della coppia che aveva due figli di 6 e 7 anni.

La ricostruzione

Secondo quanto riportato da ragusanews.com, il protagonista della vicenda, Simone Cosentino – un agente della Stradale 42enne – per cause da stabilire, avrebbe sparato con la pistola di ordinanza alla moglie 33enne, Alice Bredice, piemontese, uccidendola sul colpo. Avrebbe poi puntato l’arma contro di sé togliendosi la vita. A dare l'allarme della tragedia sono stati i i figli, testimoni involontari della follia paterna. I piccoli hanno 6 e 7 anni e sono rimasti illesi. Gli agenti della Questura sono intervenuti presso l’abitazione dell'assistente capo della Polizia di Stato in servizio presso la Questura di Ragusa rinvenendone il corpo senza vita e di quello della moglie. Vicino ai cadaveri è stata trovata la pistola d’ordinanza con la quale l’uomo avrebbe compiuto l’insano gesto e per il quale sono in corso accertamenti finalizzati a conoscerne la motivazione. E' stata immediatamente attivata la procedura prevista da Dipartimento della Pubblica Sicurezza per fornire ogni utile supporto psicologico ai familiari delle vittime. La coppia si era conosciuta in Piemonte, quando il poliziotto ragusano prestava servizio in quella regione. Poi si era trasferita a Ragusa, dove Cosentino aveva lavorato prima alla Polstrada, poi alle Volanti. 

   

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.