Orrore in Spagna, neomamma “tagliata” in due dall’ascensore dopo il parto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:20

Orrore in Spagna, dove una giovane donna è deceduta dopo essere stata troncata in due dall’ascensore. La vittima si chiama Rocio Cortes Nunez, 25 anni, e dopo essere stata sottoposta ad un parto cesareo, stava per essere accompagnata in quella che doveva essere la sua stanza per la degenza.

L’incidente

Il tragico incidente si è verificato nel reparto di maternità dell’ospedale Valme di Siviglia in Spagna. Secondo quanto raccontato dal marito della donna, Rocio era distesa su una barella e un portantino la stava facendo salire in ascensore per portarla nella sua stanza. L’impianto era stato sottoposto a controlli lo scorso 12 agosto ed era risultato idoneo. Ad un certo punto l’ascensore avrebbe iniziato a funzionare in modo strano e poi, all’improvviso, un rumore fortissimo e le porte si sono azionate quando la barella non era completamente all’interno dell’ascensore. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i soccorritori, che hanno impiegato due ore per liberare il corpo senza vita della donna.

Salva la bambina

Un medico dell’ospedale ha dichiarato che la neonata si è salvata perché al momento dell’incidente non era con la mamma. Infatti, a causa di un problema cardiaco, la piccola era stata trasferita in un altro ospedale. Generalmente, anche dopo un parto cesareo i neonati vengono lasciati accanto al seno materno, ma come riferito da un operatore sanitario del Valme e riportato da fanpage.it, in questo caso la neonata è stata portata in un altro ospedale per essere sottoposta a cure mediche specifiche.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.