Milano, il pm sospende il gioco horror

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:40

Doveva essere il gioco horror più terrificante d'Italia l'escape room organizzata da The Gate a Milano. Per ora, l'incubo vero è che il gioco “Dentro l'abisso” non potrà farsi perché gli edifici scelti come set sonosotto sequestro. A bloccare i lavori è stata la Procura di Milano che, a poche ora dall'inizio, ha disposto il sequestro di alcuni piani per violazione delle norme antinfortunistiche. La misura è stata presa per tutelare sia i partecipanti al gioco – circa 450 in tre sessioni spalmate in tre rispettive serate – che i lavoratori – circa 25 figuranti travestiti – a causa della scarsa o nulla illuminazione che era stata prevista dagli organizzatori.

Il gioco

Stando al programma, erano previste tre sessioni il 19, 26 e 31 ottobre dalle 19 alle 21. Il gioco avrebbe coinvolto i partecipanti in tre stabili di circa 6.500 metri quadrati da esplorare per poter uscirne “illesi” entro due ore. I concorrenti avrebbero anche dovuto firmare una “liberatoria” sulle responsabilità di infortuni durante la sessione di gioco, sebbene gli organizzatori avessero rassicurato sulla sicurezza e la non-pericolosità dell'evento. Secondo gli inquirenti, il problema era proprio l'assenza di luce in alcune stanze, che se a detta degli organizzatori avrebbe creato un'atmosfera ancora più terrificante, per il pm sarebbe stata molto pericolosa. 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.