Maxi rissa in treno: 4 feriti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:14

Maxi rissa in treno. Tre gambiani sono stati arrestati dalla polizia per una rissa scoppiata su un convoglio Trenord e da loro bloccato alla stazione di Porta Genova, a Milano, durante l'intervento della capotreno, per darsi alla fuga.

La rissa

Si tratta di due ragazzi di 21 anni e uno di 26, tutti provenienti dalla stessa Nazione africana. La lite è iniziata per il presunto furto di un cellulare da parte di uno dei tre gambiani, che si sono affrontati anche con cocci di bottiglia. L'allarme alla polizia è stato lanciato dai passeggeri e dalla capotreno, che è riuscita a fermarne solo uno mentre gli altri due sono scappati all'esterno dopo aver attivato il freno di emergenza. Una volta in banchina, i tre africani hanno continuato a picchiarsi, poi sono passati al lancio di pietre, provocando il ferimento di un passante, un senegalese che è casualmente finito sotto tiro. Gli agenti intervenuti sono riusciti a fermare la rissa dopo circa 45 minuti. I tre gambiani, che si conoscevano, sono stati tutti trasportati all'ospedale Fatebenefratelli. Il più grave è il 26enne, un richiedente asilo politico che ha riportato un taglio al volto. Medicato anche il senegalese 47enne colpito alla testa da una pietra durante la sassaiola. Il treno è stato sospeso, con malumori e non pochi inconvenienti per i passeggeri.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.