Arrestato per ricettazione: assolto dopo 8 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:34

Otto anni di carcere da innocente. E' l'incubo giudiziario vissuto in prima persona da un imprenditore casertano, Pasquale Amoroso, titolare di un'azienda di trasporti con sede all'Interporto di Maddaloni-Marcianise, che nel febbraio 2011, da incensurato, fu arrestato dalla Polizia di Stato perché nel suo capannone fu rinvenuta una grande quantità di proprietà avevano un valore stimato di circa otto milioni di euro.

Assoluzione piena

Come racconta Ansa, l'imprenditore fu portato in carcere, da dove professò la sua innocenza; qualche giorno dopo fu scarcerato ma nel frattempo perse clienti e commesse. Durante il dibattimento, l'avvocato Nicola Russo, che assiste Amoroso, ha esibito il contratto che aveva ad oggetto lo stoccaggio dei pannelli solari, risultato regolare. Risultati regolari anche i documenti di trasporto, per cui il giudice ha creduto che Amoroso non sapesse in effetti nulla del furto. Un incubo durato oltre otto anni conclusosi con una sentenza di piena assoluzione che restituisce la dignità, ma non il tempo (e i denari) perduti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.