Covid: nel mondo 460mila morti. Germania: mille casi in azienda di carne

In America latina 1.950.000 contagi e 90.700 morti. In Usa 1.200 detenuti del carcere di Fresno, in California, sono stati posti in quarantena preventiva

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:57
L'andamento della pandemia nel mondo

Il bilancio globale dei morti provocati dal coronavirus ha superato la soglia dei 460.000: è quanto emerge dal conteggio della Johns Hopkins University. I dati dell’università americana indicano che ad oggi 460.005 persone sono decedute nel mondo a causa del virus, su un totale di 8.663.135 contagiati. Finora le persone guarite sono 4.245.777.

Germania: mille casi in un’azienda di carne

I dipendenti dell’azienda di carne tedesca risultati finora positivi al test del coronavirus sono 1.029. Lo ha reso noto il Consiglio della circoscrizione di Guterloh, nel Land del Nord Reno Vestfalia. L’esplosione del contagio aveva portato nei giorni scorsi alla chiusura delle scuole e degli asili. Sono stati messi in quarantena tutti i 7 mila dipendenti dell’azienda. Al momento, l’infezione è localizzata, ma se la situazione cambiasse, il governo del Land non esclude un lockdown a livello regionale. In totale i casi positivi finora noti in Germania sono 190.670; i morti 8.895.

America latina: 90.700 morti

Il Brasile ha superato nelle ultime 24 ore il milione di contagi da coronavirus, accompagnati da quasi 49.000 morti, mentre la pandemia da coronavirus per il momento continua in espansione in tutta l’America latina, dove i contagiati sono saliti a 1.945.206 (+73.234) e i morti a 90.701 (+1.878). E’ quanto emerge da una elaborazione statistica dell’Ansa sui dati di 34 Nazioni e territori latinaomericani. Dopo un periodo di stabilità dei contagi, il Brasile è tornato a crescere, aggiungendone 54.771 in una sola giornata, per un totale di 1.032.913. In linea con i giorni precedenti, invece, il bilancio dei morti che sono 48.954 (+1.206). Al secondo e terzo posto navigano il Perù (247.925 e 7.60) ed il Cile (231.393 e 4.093), seguiti da un gruppo di Paesi latinoamericani grandi e medi: Messico (165.455 e 19.747), Ecuador (49,731 e 4.156), Colombia (63.276 e 2.045) e Argentina (39.570 e 979).

Messico: oltre 20mila morti

Tra questi ultimi é il Messico a preoccupare maggiormente. Il bilancio dell’epidemia di Covid-19 qui ha superato le 20.000 vittime, ha riferito il governo, che ha anche registrato oltre 5.000 nuovi contagi in un solo giorno. Il nuovo coronavirus ha provocato ulteriori 647 morti in 24 ore, portando il bilancio della pandemia in Messico a 20.394 decessi, ha dichiarato durante una conferenza stampa il direttore dell’epidemiologia, José Luis Alomia. In un giorno, sono stati identificati 5.030 nuovi casi di infezione, portando il totale a 170.485 nel Paese, ha detto.

Usa: 705 morti in 24 ore

Gli Stati Uniti hanno registrato altre 705 morti per coronavirus in 24 ore, secondo i dati della Johns Hopkins University, che si riferisce alle 20:30 locali di venerdì (1:30 di sabato in Italia). È il nono giorno consecutivo che il bilancio giornaliero scende al di sotto i mille decessi, anche se gli Stati Uniti rimangono il paese più colpito dalla pandemia con un totale di oltre 119.000 morti per coronavirus e 2,2 milioni di contagi accertati sul territorio. Intanto, un nuovo omicidio di un afroamericano per mano di una guardia di un motel scuote l’America di Trump.

Detenuti in quarantena

Circa 1.200 detenuti del carcere di North Annex della contea di Fresno, in California, sono stati posti in “quarantena preventiva” dopo la scoperta di 13 casi di coronavirus. Lo riporta la Cnn. Mercoledì scorso 25 detenuti che in precedenza erano risultati negativi ai test sono stati trasferiti dal carcere della contea di Fresno a quello di Wasco, ma successivamente sono stati sottoposti di nuovo ai tamponi e 13 di loro sono risultati positivi. Per questo, le autorità carcerarie hanno spiegato in un comunicato che il carcere di North Annex è stato posto in “quarantena preventiva e tutti i detenuti sono adesso monitorati da vicino” per rilevare eventuali sintomi di Covid-19. E’ in corso un’indagine per trovare la fonte del contagio.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.