Weekend del 1 Maggio dal tempo incerto, le previsioni

Sul nostro Paese ancora presenti due forti connotazioni: aria fredda dal Nord e masse molto calde dall'Africa: dall'incontro eventi temporaleschi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:30

Per quanti sognano di riassaporare la libertà di spostamento (almeno fra regioni gialle) nel weekend del 1 Maggio, ci sono alcune cose da sapere.

Infatti, secondo le previsioni de Il Meteo.it la forte instabilità che sta caratterizzando queste ore condizionerà pesantemente anche il prossimo fine settimana su gran parte del nostro Paese.

I dei forti contrasti tra masse d’aria diverse aumenterà il pericolo di temporali con grandine, soprattutto per il 1° maggio.
Tra sabato e domenica però ci sarà anche spazio per il sole.

Le previsioni per il 1 Maggio

Nei prossimi giorni l’Italia si troverà nel mezzo di una sorta di campo di battaglia tra due opposte tendenze meteo: da una parte una bassa pressione situata tra Penisola Iberica e Francia che continuerà a richiamare aria umida e instabile verso il centro-nord, mentre il Sud sarà protetto e praticamente avvolto dall’alta pressione africana. Sul confine tra queste due figure, l’atmosfera “ribollirà“, pronta a scatenarsi in eventi metereologici anche intensi, come grandinate nubifragi.

Le masse d’aria molto calde dal Sahara attraversando il Mediterraneo, si caricheranno di umidità (e dunque di energia): faranno così da miccia che potrebbe innescare fenomeni particolarmente forti, come grandineate nella seconda parte della giornata di sabato 1 maggio.

Fin dal mattino maltempo su Piemonte, Liguria e Lombardia ma poi, tra pomeriggio e sera, un deciso peggioramento arriverà anche su Veneto Friuli Venezia Giulia dove in poche ore potrebbero cadere fino a 50/60 mm di pioggia. Possibili, infine, dei rovesci anche sulla Toscana e in particolare su Lunigiana e coste tirreniche.

Le previsioni per domenica 2 Maggio

Quella di domenica 2 maggio non sarà una giornata molto più tranquilla per il Nord: durante le ore pomeridiane ci sarà il rischio più che concreto di rovesci temporaleschi intensi, a carico soprattutto dei rilievi, ma in frequente sconfinamento verso le pianure. E attenzione ad una novità dell’ultima ora: il possibile ritorno della neve sull’arco alpino, con fiocchi fin verso i 1200 metri di quota, un evento decisamente ragguardevole per il mese di maggio!

Ma dove splenderà dunque il sole? Per trovare un po’ di stabilità non resta che volgere il nostro sguardo al Centro-Sud dove, grazie alla protezione offerta dell’anticiclone africano, le condizioni si manterranno decisamente più stabili e soleggiate, in particolare domenica, con temperature massime fin verso i 25/27°C su Puglia Sicilia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.