Meteo del week-end: freddo e gelo in tutta Italia

Le previsioni meteo del week-end. Domenica 20 marzo, giorno dell'equinozio di primavera, temperature in calo in tutta Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:09

Il centro di bassa pressione posizionato tra l’Algeria e la Tunisia, accompagnato dalla perturbazione n.4 di marzo, continua a influenzare le condizioni meteo in diverse regioni, portando maltempo sulle Isole maggiori con piogge più intense e insistenti sulla Sardegna orientale. Lo scrive Mateo.it relativamente alle previsioni dei weekend, 19 e 20 marzo, alle porte della primavera.

Questa fase è anche caratterizzata da venti intensi orientali che, proprio in questo fine settimana, richiameranno aria fredda dai Balcani verso la nostra penisola con conseguente nuovo generale calo termico. Così le temperature torneranno diffusamente sotto la media, su livelli più da fine inverno che da inizio primavera, proprio in concomitanza con l’Equinozio di primavera che cadrà domani, domenica 20 marzo. Il freddo dovrebbe insistere anche all’inizio della prossima settimana, con le correnti fredde maggiormente orientate verso il Centro-Sud.

Le previsioni meteo per sabato 19 marzo

Sabato 19 cielo coperto con piogge sparse sulle nostre due Isole maggiori, più insistenti e localmente intense sulla Sardegna orientale. Parzialmente nuvoloso o nuvoloso su Abruzzo, Molise e al Sud con residue deboli e isolate piogge al mattino su Puglia, Basilicata e sud Calabria. Tempo più soleggiato con maggiori schiarite nel resto del Paese, specie su Val Padana centro-orientale, Toscana e Marche; sulle Alpi centrali dal pomeriggio possibili delle deboli nevicate oltre i 1.300-1.600 metri. Temperature massime in leggero calo al Nord-Est e Centro-Sud. Ventoso per forti venti orientali su Isole, Mar Tirreno e Mar Ionio. Mari molto mossi o agitati mari di ponente e meridionali.

Previsioni del 20 marzo, giorno dell’equinozio di primavera

Tempo in prevalenza soleggiato al Nord e in Toscana, anche se con qualche annuvolamento su aree alpine e bassa Toscana. Ampie schiarite su Marche, Umbria, Lazio centro-settentrionale e nel pomeriggio anche in Puglia. Nuvolosità sparsa per lo più irregolare sul resto del Centro-Sud con locali e deboli precipitazioni su medio Adriatico, basso Lazio, regioni meridionali, Sicilia e Sardegna, nevose sui rilievi oltre i 700-1.100 metri.

Temperature in ulteriore calo e ovunque inferiori alla media, specie al Nord, sul versante adriatico e quello ionico. Venti orientali in attenuazione, ma localmente ancora moderati o tesi; moderata Tramontana in Liguria. Mari mossi o molto mossi, fino ad agitati i canali delle Isole e il basso Ionio.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.