L'emergenza e l'ordinarietà

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Tanta neve a Roma e l’emergenza è d'obbligo, si dice. Chiudono le scuole, così anche i genitori devono restare con i bambini. Ma quanto ci costa questa emergenza? Sì che è emergenza, ripetono in coro tutti. Dicono: “Vedete gli alberi caduti? Sono un pericolo, quindi un'emergenza”. Sarà! Mio zio, però, mi ha detto che è stupido non potare gli alberi, sennò quando arriva la neve i tanti rami trattengono la neve e l’albero viene giù. Poi mi ha detto che non ha senso preoccuparsi di circolare con la neve, quando a Roma dovrebbero molto più preoccupare le tantissime buche della tangenziale e delle strade cittadine. Allora mi son detto che forse ogni cosa deve essere in emergenza, perché l'ordinarietà non c’è… Ma forse sono confuso e non so se le cose stanno proprio così. Ci penserà la sindaca a chiarire tutto, lo so.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.