Bontà senza differenza di razza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

È rinfrancante per chi ama lo spirito di accoglienza, la notizia di Torino, dove alcuni profughi, avendo trovato un portafogli smarrito poche ore prima, e dandosi da fare per trovare il proprietario, glielo hanno restituito. Questa storia dimostra, qualora ce ne fosse bisogno, che la bontà non ha limiti di razza e nazionalità. Meditiamo gente!

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.