MARTEDÌ 01 MAGGIO 2018, 13:22, IN TERRIS


QUIRINALE

Lavoro precario: Mattarella lancia l'allarme

Per il capo dello Stato ci sono troppe persone "sottoccupate" e chiede maggiore protezione sociale

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Mattarella depone una corona di fiori al monumento dedicato alle vittime sul lavoro davanti alla sede dell'INAIL, Roma 1 maggio 2018 - Foto di Francesco Ammendola - Ufficio stampa Presidenza della Repubblica
Mattarella depone una corona di fiori al monumento dedicato alle vittime sul lavoro davanti alla sede dell'INAIL, Roma 1 maggio 2018 - Foto di Francesco Ammendola - Ufficio stampa Presidenza della Repubblica
S

ul tema del lavoro in Italia si registrano "traguardi parziali raggiunti", ma ancora troppi sono i nodi che non sono stati sciolti. Anzi, alcuni appaiono sempre più intricati: come quello della precarietà. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo discorso al Quirinale per il Primo Maggio.

Egli ha ricordato che “anche all’interno del nostro Paese la crescita dell’economia con il conseguente prezioso aumento dell’occupazione non è ancora riuscita a cancellare l’area della povertà e quella forbice della disuguaglianza che la lunga crisi ha drammaticamente allargato". Secondo il presidente della Repubblica, "gli indici positivi raggiunti costituiscono una occasione per la nostra comunità, una sfida a fare sempre meglio nella consapevolezza che i divari sociali, che siano essi territoriali, nazionali, di genere, costituiscono un prezzo insostenibile per il nostro Paese”.

Mattarella ha quindi lanciato un allarme: “Non ci può sfuggire che la disoccupazione dei giovani è ancora troppo elevata, che al Sud la mancanza di lavoro ha proporzioni inaccettabili, che l’occupazione femminile, benché in crescita, resta sensibilmente inferiore rispetto alla media dei Paesi dell’Unione. E questo – ha osservato – comporta un grave deficit di qualità, competitività, giustizia per l’Italia. Molto seria – ha aggiunto – è la condizione delle persone sottoccupate”. Per il capo dello Stato “si tratta di lavoratori che, oltre a salari più bassi, rischiano di avere minori tutele”. Per questo motivo, sottolinea, “sulla precarietà del lavoro occorre intervenire con politiche adeguate e lungimiranti, compresa una protezione sociale più ampia e mirata alla riqualificazione”.

“Desidero manifestare – ha concluso il capo dello Stato – la mia solidarietà e il mio sostegno a tutti coloro che sono alla ricerca di un lavoro, a quanti un lavoro vogliono intraprendere, a coloro che soffrono per averlo perduto, a chi ha occupazioni precarie e parziali e non per propria volontà. Soprattutto intendo esprimere vicinanza e incoraggiamento ai giovani”.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La nave Ocean Viking
MIGRANTI

Intesa raggiunta: Ocean Viking attracca a Malta

Il premier maltese ne dà l'annuncio via Twitter: i 356 naufraghi saranno redistribuiti in altri 6 Paesi
Pupi Avati
CINEMA

Ecco “Il signor diavolo” di Pupi Avati

Il regista cattolico trasforma in film il suo libro sulla presenza del male
 Alexei Navalny
RUSSIA

Mosca: rilasciato il dissidente Alexei Navalny

Era stato arrestato sotto casa lo scorso 24 luglio
Il viadotto crollato
ANCONA

Crollo cavalcavia A14: Procura, 22 a processo

Richiesta per 18 persone e 4 società; l'udienza preliminare si terrà il 9 dicembre
Sacedote esorcista
MEETING RIMINI

Esorcisti: “Esistenza reale del diavolo è verità di fede”

"La Chiesa mette in guardia da coloro che lo ritengono solo un simbolo"
Donald Trump

La Groenlandia, gli europei e gli americani

Donald Trump non si recherà più in visita di Stato nel regno di Danimarca. Infatti il Tycoon presidente,...