Regata Storica delle Repubbliche Marinare, Genova vincitrice dopo 4 anni

La rievocazione vuole celebrare le imprese e la rivalità delle più note Repubbliche marinare italiane: Amalfi, Genova, Pisa e Venezia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:18
Immagine da Genova Today

Il Galeone bianco di Genova vince la 65esima Regata Storica delle Repubbliche Marinare e si porta a casa il trofeo in oro e argento realizzato dalla Scuola Orafa Fiorentina.

La vittoria, la decima per la città ligure (l’ultima risale al 2017), è arrivata dopo un impegnativo testa a testa col galeone azzurro di Amalfi, città vincitrice dell’edizione 2018, che per la prima volta si era disputata sui 2.000 metri del campo di regata della fascia di rispetto di Pra’. In seconda posizione il galeone azzurro di Amalfi, rispettivamente terzo e quarto classificato il galeone verde di Venezia e quello rosso di Pisa.

“Sono stati due giorni intensi e carichi di grande soddisfazione quelli che abbiamo vissuto insieme ai sindaci e ai loro delegati per la Regata delle Repubbliche Marinare”, ha affermato il sindaco di Genova Marco Bucci, ringraziando le amministrazioni di Amalfi, Pisa e Venezia “per la collaborazione e la passione con la quale si sono avvicinate a questo appuntamento”. “Con loro abbiamo grandi progetti per il futuro di questa manifestazione che è storia, sport, tradizione e cultura: vogliamo proiettare nel futuro un evento che gode di grande fascino – ha spiegato -. I ringraziamenti vanno anche e soprattutto al comitato organizzatore della manifestazione e a tutti coloro che in queste settimane si sono attivati per coordinare e organizzare queste giornate, ognuno per il proprio ruolo. Ancora un grazie, infine, va ai ragazzi della squadra di Genova che per mesi si sono preparati alla gara e oggi hanno raccolto i frutti dei loro sacrifici: la città è in festa, fiera e orgogliosa di voi!”.

La Regata delle Antiche Repubbliche marinare si ispira a una rievocazione storica istituita nel 1955, con lo scopo di celebrare le imprese e la rivalità delle più note Repubbliche marinare italiane: Amalfi, Genova, Pisa e Venezia. In gara equipaggi composti da 8 vogatori e un timoniere sui galeoni lunghi 15 metri, costruiti su modelli del XII secolo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.