GIOVEDÌ 13 GIUGNO 2019, 11:45, IN TERRIS


L'ALLARME

Serraj: "Migranti e terroristi verso l'Italia se..."

Il presidente libico riconosciuto dall'Onu chiede aiuto al nostro Paese

FC
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Fayez al Serraj
Fayez al Serraj
"N

oi prevediamo di ricevere un supporto concreto dall'Italia, i libici non dimenticheranno quei Paesi che durante questa crisi si sono dimostrati amici". Lo ha detto il presidente libico riconosciuto dall'Onu Fayez al Serraj in un'intervista esclusiva a Sky TG24, in onda alle 19.30 su Sky TG24 Mondo. "Se la guerra continuerà a Tripoli - ha continuato - ci saranno sicuramente conseguenze, a cominciare dall'immigrazione illegale. Non sarà possibile controllare il flusso dei migranti verso l'Italia. Tutti i migranti inoltre vorranno cercare un posto sicuro e saliranno sui 'barconi della morte' per cercare di raggiungere i porti più vicini in Europa" Serraj ha quindi sottolineato un aspetto preoccupante, ossia che "c'è inoltre il rischio terrorismo: se la guerra continuerà, oltre centomila sfollati lasceranno Tripoli e non saranno controllati". Ha quindi proseguito rilevando che "è ingiusto continuare questo embargo militare, nessuno ci aiuta, mentre dall'altra parte continuano ad arrivare rifornimenti militari. Ci deve essere giustizia: l'embargo deve essere per tutti o per nessuno".


A Tripoli è fase di stallo

Come ha spiegato l'esperto giornalista di guerra Fausto Biloslavo, nel corso di un convegno di ieri al Senato, la situazione bellica nel Paese nordafricano è in queste ore “di totale stallo”, in quanto “dopo due mesi di combattimenti nei pressi di Tripoli, le truppe del generale Haftar (sostenute da Francia, Egitto e Russia, ndr) non sono riuscite a dare la spallata ai miliziani che appoggiano il governo Serraj (riconosciuto dall’Onu e dall’Italia, ndr)”. Biloslavo ha poi lanciato l'allarme sugli sbarchi di piccoli barchini, sui quali spesso ci sono uomini armati, che riescono a partire alla volta delle coste settentrionali del Mediterraneo nonostante i pattugliamenti della Guardia costiera libica. “È vero che gli arrivi sono calati dell’85% in un anno, ma magari ci sono altri ‘sbarchi fantasma’ più preoccupanti”, le parole dell'inviato di guerra.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?

Cosa c'è dietro l'emigrazione dalla Libia

Un convegno al Senato per capire cosa sta accadendo nel nostro "giardino di casa"

Immigrati su un barcone
“Se lei cadesse, cosa succederebbe?”. “Gli africani si muoverebbero in massa verso l’Europa… e il Mediterraneo...
NEWS
L'Hindu Raj
PAKISTAN

Alpinisti italiani travolti da una valanga

L'ambasciata: "Non ci sono vittime fra i nostri connazionali". Morto un pachistano
Franco Zeffirelli
CINEMA

Zeffirelli, Firenze rende omaggio al suo maestro

La camera ardente del regista allestita a Palazzo Vecchio
Salvini arriva a Washington
WASHINGTON

Salvini all'Ue: "Non accettiamo più briciole"

Da Oltreoceano il vicepremier manda un messaggio alle istituzioni europee: "Flat tax sì, fatevene una ragione"
Francesco Belsito
LA SENTENZA

Processo Siram: assolto Belsito

Il pm aveva chiesto 4 anni per l'ex tesoriere della Lega Nord
Luca Poniz
NOMINE

Csm, Poniz: "Politica si assuma responsabilità"

Il neo presidente dell'Anm: "Da tempo criticavo la magistratura associata"
BERGAMO

Travolto al posto di controllo, morto un carabiniere

Investimento nella notte, il conducente forse era ubriaco
INCIDENTI STRADALI

Roma, donna investita da autobus è grave

Sulla ricostruzione della dinamica sta lavorando la Polizia Locale
Paramilitare
AMERICA LATINA

Nicaragua: i paramilitari attaccano due chiese

Lanciate bombe “stordenti” e colpiti i fedeli all'uscita delle celebrazioni eucaristiche
Il blackout
L'EVENTO

Maxi-blackout, al via le indagini in Argentina e Uruguay

Servizio ripristinato dopo oltre 15 ore. L'inchiesta accerterà le cause del guasto
LOTTA AGLI STUPEFACENTI

Palermo: sbarca con 21 chili di droga, arrestato

Misura cautelare effettuata nei confronti di un incensurato
Bomba carta (immagine di repertorio)
RIONE SAN GAETANO

Bomba carta e "stesa" a Napoli: scene da guerriglia

L'ordigno artigianale è esploso davanti l'ingresso di una palazzina di via Teano
La petroliera in fiamme nel golfo di Oman
MARE DI OMAN

Attacco alle petroliere: gli Usa valutano l'invio di truppe

Ma il Giappone chiede agli Usa "Prove concrete" contro l'Iran "oltre le speculazioni"
Joshua Wong
ASIA

Hong Kong: è libero il leader degli ombrelli

Scontata la pena di due mesi per le manifestazioni del 2014
Mario Conoci
ELEZIONI COMUNALI IN SARDEGNA

Mario Conoci è il nuovo sindaco di Alghero

Centrodestra in testa anche a Cagliari, il Centrosinistra a Sassari
Lavoro

Zero, qualcosina

In questi ultimi giorni si è data enfasi sulla crescita dell'occupazione in modo tale che i media potessero...
Italia-Spagna 3-1. Chiesa festeggia la doppietta con Orsolini - Foto © Twitter
EUROPEO U-21

Notte magica per l'Italia, la Spagna è ribaltata: 3-1

Sfatato il tabù iberico: Chiesa (doppietta) e Pellegrini (rigore) portano gli azzurri in testa al girone