MARTEDÌ 19 MARZO 2019, 11:40, IN TERRIS

BREXIT

Gran Bretagna: disoccupazione ai minimi

Il 76,1% dei britannici ha un'occupazione: tasso record dal 1971. Ma il nodo dell'uscita dall'Ue non si scioglie

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Cantieri a Londra
Cantieri a Londra
M

entre in Parlamento resta congelato il voto sulla Brexit, sul fronte dell'occupazione giungono buone notizie dalla Gran Bretagna. Il tasso di occupazione del 76,1% è il più alto da quando sono iniziate le registrazioni nel 1971. La disoccupazione invece è scesa al di sotto del 4%, per la prima volta dal 1975. Le persone senza un lavoro sono 112mila in meno rispetto a un anno fa, con un tasso di disoccupazione che si attesta precisamente al 3,9%, ben al di sotto della media Ue del 6,5%. Non solo. Aumentano anche i guadagni settimanali medi i quali, esclusi i bonus, arrivano al 3,4%. Lo rivela la Bbc.


I numeri

Matt Hughes, dell'Office for National Statistics (Ons), ha commentato: "Il tasso di occupazione ha raggiunto il nuovo massimo storico, mentre la percentuale di persone che non lavorano né cercano lavoro - il cosiddetto tasso di inattività economica - è ai minimi storici". Il numero di uomini occupati è aumentato di 77mila unità per raggiungere un livello record di 17,32 milioni nel periodo degli ultimi tre mesi. Il numero di donne occupate è aumentato di 144mila unità ed ha raggiunto un livello record di 15,40 milioni nello stesso periodo. Si tratta del maggiore aumento del numero di donne occupate dal periodo febbraio-aprile 2014. Nel frattempo, le persone economicamente inattive sono il 20.7%, il tasso più basso mai registrato. La Gran Bretagna della Brexit, dunque, offre occasioni lavorative: il numero di posti di lavoro vacanti nell'economia è aumentato da 4mila a 854mila. Il ministro per l'Occupazione, Alok Sharma, ha dichiarato: "I dati sull'occupazione di oggi sono un'ulteriore prova di un'economia forte" e "mostrano come le nostre politiche pro-business stiano suscitando un record" in termini di occupazione. Il ministro ha sottolineato che il mercato del lavoro britannico resta "resiliente visto che sempre più persone beneficiano del guadagno di un salario". Secondo Sharma, "sostenendo l'accordo Brexit del governo e dando certezza alle imprese, i parlamentari hanno la possibilità di salvaguardare questi posti di lavoro".


Il nodo Brexit

Eppure, proprio la Brexit resta un nodo difficile da sbrogliare in Parlamento. Lo speaker della Camera dei Comuni, John Bercow, ha detto no a un terzo voto di ratifica sull'accordo per l'uscita di Londra dall'Unione europea, senza che il testo proposto dal governo venga cambiato "in modo sostanziale". Un portavoce della premier, Theresa May, si è limitato a commentare che Bercow "non ci ha avvertiti dei contenuti della sua dichiarazione e nemmeno del fatto che ne avrebbe fatta una", aggiungendo che per ora la premier "non è in condizione" di convocare un nuovo voto. Se non si dovesse trovare l'accordo, si farebbe largo l'ipotesi di un rinvio del distacco di Londra da Bruxelles agitato in questi giorni dall'Ue. Intanto, però, il mercato del lavoro va a gonfie vele.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Sergio Mattarella a Palazzo Marino con il sindaco di Milano, Beppe Sala
L'ANNIVERSARIO

Piazza Fontana, Mattarella: "Uno strappo lacerante"

Milano ricorda la strage del 1969. Il Capo dello Stato incontra le vedove Pinelli e Calabresi: "Attività depistatoria...
CARITAS

Ristorante Solidale per Natale: ecco il "Piatto Sospeso"

I cibi saranno raddoppiati da Just Eat e donati a comunità e case famiglia bisognose
IL PUNTO POLITICO

Quel che resta dopo il Mes

La maggioranza tiene e approva la risoluzione sul Fondo salva Stati, ma nel M5S votano contro in quattro parlamentari
Il sindaco di Scalea Gennaro Licursi
COSENZA

Si assenta dal posto di lavoro: arrestato il sindaco di Scalea

Sospensi tre dipendenti dell'Asp accusati di essere complici del primo cittadino, Gennaro Licursi
Pastore con le greggi
UNESCO

La Transumanza è Patrimonio culturale immateriale dell’umanità

Bellanova: "Siamo fieri di questo riconoscimento per la tradizione rurale italiana"
Il crollo a Montelupo Fiorentino
FIRENZE

Crolla muro a Montelupo: evacuate 5 famiglie

Il Sindaco: "Ho temuto il peggio, zona altamente frequentata per la presenza di ristoranti"
Marta Cartabia

Buone notizie

Grandi soddisfazioni per la nomina di Marta Cartabia alla presidenza della Corte Costituzionale, per la forte ragione...
Il Banco dell'Agricoltura dopo l'esplosone

Piazza Fontana, una strage senza giustizia

Diciassette morti, uccisi dalla bomba piazzata al Banco dell'Agricoltura. Cinquant'anni dopo, un buco nella coscienza...

Il profitto ad ogni costo

In una barzelletta si racconta un processo per disastro edilizio per il quale vengono convocati in tribunale il...

Il Presepe violato

Di fronte all’escalation di profanazioni e strumentalizzazioni sacrileghe della fede, viene da chiedersi se in...
Giuseppe Conte in Senato
IL VOTO

Mes, il governo supera lo scoglio del Senato

Ok delle Camere alla risoluzione della maggioranza ma il M5s si spacca sui dissidenti
EMERGENZA STRESS

9 adulti su 10 a rischio burnout in ufficio

Affaticamento mentale in aumento. Migliora l'inserimento nel mondo del lavoro delle persone con disabilità