Congregazione per il Clero: “Il ministero dell’esorcismo è necessario conoscerlo”

Secondo la Congregazione Vaticana per il Clero "sarebbe bene che ogni sacerdote avesse i primi rudimenti di quello che è il ministero dell'esorcismo"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05

Esorcismo necessario. Monsignor Andrea Ripa, sottosegretario della Congregazione Vaticana per il Clero, parlando di esorcismi, lo ha chiarito all’Ansa. “Sarebbe bene che ogni sacerdote avesse i primi rudimenti di quello che è il ministero dell’esorcismo. Per dare le prime risposte ai fedeli che si rivolgono a lui. Per dare una parola opportuna senza farli sentire respinti. E soprattutto per poterli indirizzare al confratello esorcista che ne sa più di lui”. Conoscere l’esorcismo serve nella missione pastorale. E’ questa la raccomandazione della Santa Sede.

L’utilità di conoscere l’esorcismo

Aggiunge il prelato vaticano: “L’esorcismo non è uno spettacolo. E obbligare tutti i sacerdoti ad assistervi potrebbe risultare impressionante. O generare curiosità morbosa. Sarebbe bene, invece, che i sacerdoti e i seminaristi incontrassero il sacerdote esorcista della propria diocesi. Per farsi raccontare la sua esperienza per ricevere una testimonianza“. L’esorcismo come aiuto spirituale e materiale a chi soffre, quindi.

Le vittime

Fra’ Paolo Carlin è un frate cappuccino. E’ coordinatore nazionale e portavoce dell’Associazione Internazionale degli Esorcisti. “In questi giorni diversi soggetti hanno sfruttato Halloween per reclutare adepti delle sette”, avverte. Spiega la “cosa più scioccante che avviene nel compleanno di Satana”. Un abominio che “nessuno racconta“. E cioè che qualcuno sparisce. Non si vedrà più. E nessuno ne darà notizia. Chi ha festeggiato Halloween in questi termini non è un soggetto innocuo. Ma qualcuno che adora Satana. Perché si parla di compleanno di Satana”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.